Roma e Dintorni

VACANZE DI NATALE NEI MUSEI, TUTTI GLI EVENTI A ROMA FINO AL 6 GENNAIO

Condividi

Natale musei. Natale è ormai passato ma le sorprese non sono finite, fino al 6 gennaio infatti è previsto un ricco programma di mostre, eventi e spettacoli che coinvolge i Musei Civici di Roma grazie all’iniziativa Natale nei Musei, promossa da Roma Capitale.

L’evento prevede inoltre l’eccezionale apertura dei seguenti musei: Musei Capitolini, Mercati di Traiano, Museo dell’Ara Pacis, Museo di Roma, Museo Scultura Antica Giovanni Baracco, Museo Napoleonico, Museo di Roma in Trastevere e l’archeologica del Circo Massimo per il giorno 1 gennaio.

Per salutare al meglio il 2018, questo fine settimana avrà luogo Nel weekend l’arte si anima, la manifestazione che porterà la musica all’interno del Musei Capitolini dove, sabato 29, dalle ore 20,00 alle 24,00, sarà possibile entrare e ascoltare il concerto al prezzo di 1 euro. Per la giornata di domenica tocca invece al Museo Carlo Bilotti Aranciera di Villa Borghese che sarà teatro, dalle ore 11,30, del concerto con ingresso gratuito Musica al chiaro di luna con brani di Schumann e Debussy.

Nel primo weekend del 2019 l’iniziativa prevede invece per il 5 gennaio il concerto Mozart – Gala ai Musei Capitolini, a cura di Roma Tre Orchestra,  all’interno delle sale del museo romano sempre dalle 20,00 alle 24,00 con ingresso a 1 euro. Domenica 6 gennaio alle 11,30 il Museo di Roma ospiterà invece l’evento Stream Quartet incontra R30 – La musica da cinema per tutte le età.

Il programma prevede inoltre giornate dedicate a giochi, eventi speciali e alla didattica, come gli appuntamenti Zoochristmas organizzati dal Museo Civico di Zoologia, le “cacce all’opera” dei Musei Capitolini, le esperienze di gioco alla scoperta dei dettagli decorativi all’Ara Pacis, il mercante in fiera napoleonico al Museo Napoleonico e tanti altri.

Programma fino al 6 gennaio

MUSEI GRATIS ROMA, DOMENICA 6 GENNAIO. TUTTE LE INFORMAZIONI

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago