Dal film comico al drammatico al giallo d’azione o adatto ai bambini a Natale c’è che l’imbarazzo della scelta.

MUSICAL

The Greatest Showman, (USA) regia di Michael Gracey con Hugh Jackman, Michelle Williams e Zac Efron

Prima pellicola alla regia per Michael Gracey che racconta l’ambizioso progetto di P.T. Barnum (Hugh Jackman) di creare dal nulla uno spettacolo ipnotico destinato a diventare un successo mondiale. Con le musiche di BenjiPasek e Justin Paul (vincitori del Premio Oscar con La La Land).

COMMEDIA

Suburbicon, (USA) regia di George Clooney con Matt Damon, Julianne Moore e Noah Jupe

Black comedy diretta da George Clooney scritta nel 1986 dai fratelli Ethan e Joel Coen, ritratto del gioioso sobborgo californiano degli anni 50, fatto di casette a schiera dal colore pastello, che nasconde il meglio (che alla fine dimostra di essere semplice apparenza) e il peggio dell’umanità.  Applaudito al Festival di Venezia.

Smetto Quando Voglio -Ad Honorem, (ITA) regia Sydney Sibilla con Edoardo Leo, Valerio Aprea e  Paolo Calabresi

Terzo ed ultimo capitolo sulla banda dei ricercatori e cervelloni diventati, per necessità, prima spacciatori poi collaboratori della polizia ed infine giustizieri. Il neurobiologo Pietro Zinni (Edoardo Leo) insieme ai suoi colleghi dovrà sventare una strage. Unico problema, la banda è in prigione!

Il Premio, (ITA) regia di Alessandro Gassmann con Gigi Proietti, Alessandro Gassmann e Rocco Papaleo

Lo scrittore Giovanni Passamonte (Gigi Proietti), chiamato in Svezia per ricevere un ambito premio, intraprende il viaggio in macchina insieme all’assistente ed ai suoi due figli (Alessandro Gassmann e Anna Foglietta). Ogni tappa del viaggio diventa motivo di discussioni, autoanalisi e riconciliazioni.

Due Sotto il Burqa, (FRA) regia di Sou Abadi con Felix Moati e Camelia Jordana

Una coppia di ragazzi sta per partire direzione New York, ma quando il fratello di lei torna dopo un lungo soggiorno in Yemen, lo stile di vita occidentale adottato dalla ragazza fino ad allora non è più ammissibile. Oramai confinata in casa, l’unico modo per il fidanzato di incontrarla è quello di fingersi una donna sotto i veli di un burqa.

BadMoms 2 – Mamme molto più cattive, (USA) regia di Jon Lucas con Mila Kunis e Kristen Bell

Sequel della divertentissima commedia sulla difficoltà quotidiana dell’essere una brava mamma. Perciò meglio essere cattive. Merendine preconfezionate, ritardi assicurati e poca attenzione ai bambini. Ma c’è chi proverà a farle cambiare.

50 Primavere, (FRA) regia di BlandineLenoir con Agnes Jaoui e Thibault de Montalembert

Storia di rinascite e seconde occasioni grazie alla protagonista Aurore Tabort (Agnes Jaoui), separata e licenziata, che ritrova dopo 30 anni l’amore adolescenziale mai dimenticato.

DRAMMATICO

Wonder, (USA) regia di Stephen Chbosky con Julia Roberts, Owen Wilson e Jacob Tremblay

Film dell’omonimo bestseller di R.J. Palacio sulle difficoltà che affronta chi è diverso, ma solo dall’aspetto. Auggie è un bambino con la Sindrome di Treacher Collins (malattia congenita dello sviluppo craniofacciale) e nonostante abbia subito 27 operazioni maxillo-facciali, affronta con naturalezza e ironia per la prima volta una classe di coetanei. Nonostante le preoccupazioni dei genitori il bambino affronta con fierezza e dignità gli sguardi diffidenti dei compagni e non solo. Film che tocca il cuore ma non è per nulla sdolcinato.

La Ruota delle Meraviglie, (USA) regia Woody Allen con Jim Belushi, Kate Winslet e Justin Timberlake

Scritto e diretto da Woody Allen, racconta le vite di quattro personaggi gli anni 50. Sogni, speranze, passione tradimenti, corteggiamenti e molto altro sotto l’ombra della ruota panoramica di Coney Island, il tutto riprodotto in puro stile Allen.

Assassinio sull’Orient Express, (USA) di e con Kenneth Brannag, Michelle Pfeiffer, Penelope Cruz, Willem Dafoe, Judy Dench, Derek Jacobi e Johnny Depp

Supercast per la nuova versione cinematografica del celebre giallo con l’ispettore Hercules Poirot, nato dalla penna di Agatha Christie, che dovrà ricorrere a tutta la sua abilità per scoprire chi, tra i passeggeri, è lo spietato omicida che ha ucciso il ricco uomo d’affari sul treno che attraversa i Balcani innevati. Esercizio di scrittura e recitazione di Brannagh, vero mattatore del film. Da vedere se non si ricorda il finale.

ANIMAZIONE

Ferdinand

Versione cinematografica del corto disneyano “Ferdinando il toro” che nel 1938 vinse l’Oscar per il soggetto. Ferdinando è un toro che odia la corrida e ama i fiori. Scappato, quando era ancora cucciolo, dall’allevamento si rifugia nella casa di un fioraio. Un equivoco lo riporterà suo malgrado sulla strada della competizione. Riuscirà Ferdinando ad affermare la propria natura pacifica?

Gli Eroi di Natale

La storia della natività raccontata attraverso gli occhi dell’asinello Bo, che insieme ad una pecora, ad una colomba e a tutti gli altri animali del presepe, dovrà salvare il natale.

AZIONE

Star Wars: Episodio VIII – Gli ultimi Jedi, (USA) regia di Ryan Johnson con Mark Hamill e Carrie Fisher

Secondo capitolo della nuova trilogia ambientata circa 30 anni dopo il Ritorno dello Jedi. La Forza scorre nelle vene della giovane Ray, che ha bisogno di un maestro che le insegni a controllarla.

Articolo precedenteNATALE, SENZA SPRECHI E NEL RISPETTO DELL’AMBIENTE. ECCO ALCUNI CONSIGLI
Articolo successivoMETEO, BEL TEMPO A NATALE, POI PIOGGIA E FREDDO. PUGLIA E SICILIA SOPRA LA MEDIA