Il progetto frutto di una collaborazione tra Coldiretti e Casartigiani, sul modello di Brighton.

Una casa per le api, negli edifici realizzati con i fondi dell’Ecobonus. Succede a Napoli, grazie ad un accordo tra Coldiretti e Casartigiani, che incentiverà le imprese edili a utilizzare, nella costruzione di nuovi edifici, al di sopra dei cinque metri, i cosiddetti ‘mattoni delle api’.

Protezione delle api, nel Regno Unito mattoni-alveari nei palazzi per riportarle in città

Si tratta di speciali mattoni forati, che permettono lo spazio di nidificazione e letargo per le api solitarie. Il modello è quello di Brighton, in Gran Bretagna, dove questo progetto è già realtà. L’obiettivo è quello di promuovere le nuove leggi sull’ecosostenibilità e di proteggere la popolazione delle api solitarie, per scongiurarne l’estinzione.

Autostrada delle api, il progetto per la biodiversità: testimonial l’ex arbitro Calvarese

Nella provincia inglese di Brighton & Hove, i mattoni delle api sono diventati realtà grazie ad una legge approvata per consentire più spazio urbano a questi preziosi insetti impollinatori, dopo che era stato scoperto che le api sono attirate da vecchi edifici e mattoni fatiscenti. A Napoli, invece, le associazioni locali di Coldiretti e Casartigiani Edili hanno deciso di raggiungere questo accordo in concomitanza con gli interventi dell’Ecobonus. Nei prossimi giorni, in occasione di un incontro con il sindaco Gaetano Manfredi, la proposta sarà formalizzata ufficialmente.

Articolo precedenteL’Agricoltura italiana è sempre più smart – Agrifood Magazine
Articolo successivoRoma, cinghiali sempre più a loro agio: le mamme allattano i cuccioli in strada