Musica, Nathalie presenta ‘Freemotion’, il suo disco ecosostenibile

Natura, libertà e umanità nel nuovo disco di Nathalie. Freemotion, un progetto musicale nato in oltre 3 anni di registrazioni e sessioni a impatto zero e pannelli fotovoltaici. “Un sogno che viene dal passato, da mio nonno – ha raccontato Nathalie – che negli anni ‘50, faceva esperimenti con l’energia solare”

Dopo tre anni di sessioni di registrazione alimentate a energia solare en plein air, tre anni di ‘viaggio’ in Italia a bordo di un camper a pannelli fotovoltaici e i primi quattro singoli lanciati tra maggio e novembre 2023, il 10 gennaio 2024 è uscita la versione integrale dell’album Freemotion di Nathalie.

A distanza di 5 anni dall’uscita di ‘Into The Flow’, l’artista vincitrice di X Factor 2010, ci fa immergere in un mondo musicale fatto di suoni, parole e colori, ma anche di impegno, gioia, denuncia, sostenibilità e nuove possibilità.

Musica, Nathalie presenta ‘Freemotion’, il suo disco ecosostenibile, foto Cavalieri e Nathalie

Ai microfoni di Teleambiente è intervenuta Nathalie.

“L’albumha detto Nathalie – è nato in una maniera molto particolare. Un sogno che avevo da tanto tempo era quello di poter registrare utilizzando l’energia solare”.

“Ed è un sogno che viene dal passato ha raccontato – da mio nonno belga, da parte di mia madre, che negli anni ‘50, da vero pioniere, faceva esperimenti con l’energia solare, in Africa. Quando ero piccola mi ha trasmesso questa sua esperienza e questa sua passione incredibile e mi sono detta: ‘devo fare assolutamente questa cosa’. Quasi una sorta di passaggio di consegne, di testimone tra generazioni”.

“La mia voglia ha riferito Nathalieera proprio quella di poter andare in giro con il mio camper e poter registrare dove volevo, prendendo proprio l’ispirazione dal momento, dal luogo, da quello che vedevo”.

L’habitat naturale è diventato proprio parte integrante del disco, quasi uno strumento. In alcune canzoni ci sono le cicale, in altre i suoni del bosco.

“Il tutto ha spiegato Nathalieè diventato anche un’ispirazione per me, perché andando fuori registrando anche nel bosco, in riva ad un lago o ad un fiume, c’erano per forza di cose dei rientri di suoni naturali. Questa è una cosa meravigliosa, perché gli uccellini e le cicale, sono diventate parte dell’arrangiamento e a volte mi hanno ispirato delle canzoni o parti di esse”.

“È stato divertente ha continuato l’artista sempre a Teleambientema anche difficile dal punto di vista tecnico. Non è stato semplice, a volte c’erano anche rientri di suoni meno naturali. Io andavo in luoghi abbastanza isolati rispetto alla civiltà, però, muovendomi con un mezzo classico, dovevo andare per strada e fermandomi in certi posti, ogni tanto qualche macchina passava”.

“Peròha ribadito Nathalieè stato meraviglioso perché ho anche incontrato animali selvatici. Per esempio una volpe è venuta a trovarmi più volte, ho incontrato un cervo, ho visto cinghiali”.

“Poi – ha aggiunto – questo per me è un esperimento, è un primo passo, perché ovviamente tutto si può perfezionare, chissà che un giorno non si possa alimentare ad energia solare lo spostamento anche dei mezzi. Avere un mezzo che sia totalmente autonomo, ancora è un po’ un sogno”.

“Il mio primo passo – ha proseguito la cantautrice è stato proprio quello di registrare in questa maniera, con tempi molto naturali perché l’energia solare necessita del sole. Dovevo aspettare che ci fosse la luce, che ci fosse una bella giornata, potevo registrare solo alcune ore al giorno”.

Il tour

“La mia intenzione ha sottolineato ancora a Teleambiente – è fare un tour ecosostenibile, ma ancora non è facile farlo. Questo è il mio sogno e sto lavorando per fare questo, ma ci vorrà un po’ di tempo. Come tutte le cose un po’ diverse in cui bisogna crearsi il sentiero, è necessario andare avanti poco alla volta. Sto cercando di lavorare ad una modalità molto più ecologica ed ecosostenibile, di quanto sia stato fatto fino ad ora”.

“Potete trovarmi su facebookha concluso l’artista – cercando Nathalie Music Official e su instagram Nathalie_music_official e poi la mia musica la trovate su tutte le piattaforme digitali”.

Nello speciale di Teleambiente l’intervista integrale a Nathalie.