Home Breaking News Nube radioattiva verso l’Europa, distrutto deposito munizioni uranio. La Polonia smentisce.

Nube radioattiva verso l’Europa, distrutto deposito munizioni uranio. La Polonia smentisce.

Distrutto deposito di munizioni uranio. Patrushev Nube radioattiva verso l'Europa

Un deposito di munizioni all’uranio impoverito è stato distrutto da un bombardamento russo. Patrushev: “Una nube radioattiva si muove verso l’Europa”. Ma l’Agenzia atomica nazionale della Polonia nega.

Un bombardamento dell’esercito russo ha distrutto un deposito di munizioni all’uranio impoverito inviate dall’Occidente all’Ucraina. Secondo il segretario del Consiglio di Sicurezza russo Nikolai Patrushev, ciò avrebbe portato “alla comparsa di una nube radioattiva, che si è già diretta verso l’Europa”.

Anche se non è noto dove sarebbe avvenuto il bombordamento,  dopo l’azione militare “un aumento dei livelli radioattivi è già stato rilevato in Polonia”, ha dichiarato Patrushev.

Negli ultimi giorni, secondo le informazioni fornite dal ministero della Difesa di Mosca, si sono moltiplicati in Ucraina i bombardamenti russi su depositi di armi provenienti da Paesi Nato, per bloccare la controffensiva annunciata da Kiev.

Nube radioattiva verso l’Europa, la Polonia nega: “Informazioni false”

L’Agenzia atomica nazionale della Polonia ha negato le indiscrezioni sulla nube radioattiva diffuse da Mosca.

“Non abbiamo ricevuto alcuna notifica di emergenza radioattiva”, ha scritto l’Agenzia atomica polacca sul suo sito, spiegando di essere “in costante contatto con l’Agenzia internazionale per l’energia atomica, l’Autorità di regolamentazione nucleare ucraina (Snriu)” e di aver accesso “al Sistema Internazionale di Notifica Precoce di Emergenza Radiazioni (Usie)”.

L’Agenzia ha spiegato inoltre che i picchi di radiazioni registrati negli ultimi giorni in Polonia, ma anche nel resto dell’Europa, non sono insoliti e “si verificano regolarmente” con le piogge.