Moda, una startup americana produce magliette utilizzando gli scarti del latte

La startup Mi Terro ha lanciato nel 2019 la sua collezione di t-shirt realizzate con le proteine del latte acido. Lo scopo è quello di rimpiazzare la plastica e allo stesso tempo ridurre gli sprechi alimentari.

Mi Terro, una startup di Los Angeles, sta producendo delle magliette eco-friendly realizzate con gli scarti del latte; si tratta del primo tentativo di questo genere, sebbene in passato si sia provato con la canapa o con le foglie di ananas.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

QUALITY OVER QUANTITY. We are committed to increase our contribution towards sustainability and building an eco-minded business.

Un post condiviso da Mi Terro™ |Rescue Food Waste (@miterro) in data:

Fashion Revolution Week, al via la settimana della moda sicura e sostenibile

Mi Terro si serve della biotecnologia per trasformare gli scarti alimentare in fibre sostenibili in grado di rimpiazzare la plastica nella moda, nel settore medico e negli imballaggi. La scelta dell’azienda è ricaduta sul latte; ogni anno 128 milioni di tonnellate di latte vengono sprecate e questo contribuisce alla produzione di 3.3 miliardi di tonnellate di gas ad effetto serra. Invece di farli diventare rifiuti, il CEO e fondatore Rober Luo ha avuto l’idea di trasformare il latte avanzato in proteine, che poi possono essere filate in fibre per creare un filato.

Moda sostenibile, vestirsi rispettando l’ambiente. I consigli dell’esperta Camilla Mendini

L’idea è nata nel 2018, quando Luo fece visita alla fattoria dello zio: Luo rimase sconvolto nel vedere la quantità di secchi con latte acido o rovinato, così decise di trovare una soluzione al problema. Il processo inizia estraendo la caseina dai batteri cresciuti nel latte acido; poi un processo chiamato Sea-Re le purifica e trasforma in proteine “buone“, che vengono isolate e poi solidificate in fibre che a loro volta formano un filato. Dal suo lancio nel giugno del 2019, il brand ha già guadagnato 100,000 dollari in 40 paesi del mondo. Le magliette sono soffici, traspiranti e lavabili in lavatrice. L’obiettivo ora è quello di lanciare una partnership strategica in Cina.

 


Moda, un’artista nigeriano ha creato una linea di borse realizzata con rifiuti di plastica

Secondo la Commissione Europea solo nell’Unione Europea vengono prodotte 88 milioni di tonnellate di rifiuti alimentari ogni anno. I costi associati a questi sprechi equivalgono a 143 miliardi di euro. Molte organizzazioni come Hubbub offrono consigli sul come far durare il proprio cibo più a lungo mentre sono state sviluppate delle app che permettono di acquistare “prodotti vicino la scadenza” in bar, ristoranti e supermercati.

Articolo precedenteAnimali, 150 cucce per gatti randagi create con borse termiche
Articolo successivo#SpiaggeLibereESicureAdOstia, consegnata alla sindaca di Roma 25.500 firme a sostegno della petizione