In Piazza del Campidoglio, a Roma, sabato 19 giugno,  la sfilata ecosostenibile “Adotta il rosa – The Cherry Movement”, un evento per mostrare come giovani donne possono essere attive ed interessate alla tematica dell’eco-sostenibilità, a cominciare dalla moda.

Un gruppo di otto ragazze, studentesse della scuola di politica Prime Minister, una scuola di politica per ragazze dai quattordici ai diciannove anni che vogliono cambiare il mondo.

Moda, cinture, borse, scarpe ricavate da pneumatici di bici: il progetto torinese “Cingomma”

La mission è semplice: creare una campagna di sensibilizzazione sulle tematiche ambientali dal nome “adotta il rosa”. Si tratta di una campagna volta ad informare del pericolo dei cambiamenti climatici e dell’inquinamento della natura e presentare alcune soluzioni pratiche per ridurre gli effetti dannosi dell’essere umano sul pianeta per esempio attraverso la compravendita di abbigliamento sostenibile o la piantumazione di alberi che assorbono grandi quantità di carbonio, come il ciliegio a cui si ispira il nome dell’iniziativa.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da 🍒The Cherry Movement🌸 (@thecherry.mov)

Il 19 giugno, come parte pratica del percorso formativo, è stato organizzato un evento per mostrare come giovani donne possono essere attive ed interessate alla tematica dell’eco-sostenibilità, a cominciare dalla moda. “Perché è proprio tramite i vestiti che tutti i giorni facciamo delle scelte: quello che vogliamo comunicare, quello che ci piace, la nostra arte ed è proprio dalla moda che deve partire la rivoluzione ecosostenibile” lo affermano le ideatrici del progetto: Maddalena Mizzoni, Paola Pietrosanti, Margherita Malfatti, Giorgia De Vita, Valentina Miranda, Nusrat Alam e Denisa Ursache. Orgogliosa del percorso delle ragazze la tutor, nonché co-fondatrice della scuola di politica Prime Minister, Eva Vittoria Cammerino, che insieme a Elena Melotti, le ha seguite e supportate fin dall’inizio.

L’evento ha visto protagonisti brand ecosostenibili, indossati dalle stesse ragazze del progetto. I capi che sono stati messi a disposizione da: Soulwaves, Coccadoro, Atelier Riforma e Filipari. Hanno supportato e aderito all’iniziativa anche Rén Collective e Le Tre Ghinee, veicolando il messaggio di The Cherry Movement.

Moda, l’azienda ACBC e le sneakers dall’anima green

A conclusione di questa fase del progetto, verranno piantati dei ciliegi in alcune zone di Roma, in ricordo della campagna e del messaggio di ecosostenibilità e rispetto del pianeta che le ragazze stanno offrendo alla capitale.

L’appuntamento è in Piazza del Campidoglio, a Roma, sabato 19 giugno dalle ore 16:00 alle ore 18:00.

Articolo precedenteCovid, Meloni “Numeri parlano chiaro, un disastro la gestione Speranza”
Articolo successivoMediterraneo da remare #PlasticFree: al via l’XI edizione della campagna itinerante dal Porto Turistico di Roma