Attualità

Mobilità sostenibile nel mondo, ad Honoi il 12mo Forum regionale intergovernativo

Condividi

Mobilità sostenibile. Apre i suoi lavori ad Hanoi in Vietnam, il 12mo Forum regionale intergovernativo sul trasporto ambientalmente sostenibile (Est).

L’evento, in programma fino al 30 ottobre, è ospitato dal ministero dei Trasporti vietnamita, in collaborazione con i ministeri delle Risorse naturali e dell’Ambiente, il Comitato del popolo di Hanoi, il ministero dell’Ambiente giapponese e il Centro Onu per lo sviluppo regionale.

Mobilità sostenibile, parte il piano decennale di Roma

Il Forum, che vede la partecipazione di 335 delegati (inclusi 213 funzionari da 25 paesi asiatici), si articola in 15 eventi principali e l’ispezione a una smart city nella provincia vietnamita nord-orientale di Quang Ninh, in programma il 31 ottobre.

La strada verso un Green New Deal Globale. Rifkin: “Siamo alle soglie della sesta estinzione di massa”

Il tema di questa 12ma edizione del Forum è “Conseguire una città intelligente e resiliente tramite sistemi di trasporto intelligenti a basse emissioni carboniche”.

Mobilità sostenibile, da dove ripartire per una mobilità a zero emissioni?

Con questo evento, il Vietnam intende rafforzare la propria posizione nell’ambito della cooperazione regionale per i trasporti, e come membro responsabile dell’Onu nel campo dello sviluppo sostenibile.

Agenda 2030, l’Italia è pronta allo Sviluppo Sostenibile ma serve accelerare il processo

Tra i temi al centro del Forum ci saranno le politiche per il trasporto ambientalmente sostenibile, l’integrazione dei piani di sviluppo urbano e tutela del territorio, e le infrastrutture di trasporto sostenibili, sia per quanto riguarda l’adozione di tecnologie avanzate, sia sul piano delle soluzioni e dei meccanismi di finanziamento.

(Visited 27 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago