Mobilità

Mobilità, da lunedì 19 ottobre parte la registrazione per il rilascio del buono

Condividi

Al via la registrazione degli esercenti per il rilascio del buono mobilità. Da lunedì 19 ottobre, a partire dalle ore 9:00, potranno registrarsi sulla piattaforma web gli esercenti del settore (ovvero coloro che vendono biciclette nuove o usate, sia tradizionali che a pedalata assistita; handbike nuove o usate; veicoli nuovi o usati per la mobilità personale a propulsione prevalentemente elettrica, come monopattini, hoverboard, segway; servizi di mobilità condivisa a uso individuale, esclusi quelli mediante autovetture).

La registrazione da parte dei negozianti sulla piattaforma del buono mobilità è necessaria per partecipare al programma che eroga agevolazioni fino al 60% del valore del mezzo acquistato con un buono che comunque non può superare i 500 euro.

Economia circolare: l’Italia imparerà a spendere i soldi dell’Europa. Parte da Napoli il Green Symposium, 22 e 23 ottobre

Dal 3 novembre, quando la piattaforma sarà aperta agli acquirenti, chi avrà già comprato il mezzo (entro il 2 novembre) potrà chiedere il rimborso presentando la fattura.

Chi, invece, non avrà ancora fatto l’acquisto potrà chiedere la generazione del buono da utilizzare per ottenere lo sconto presso l’esercente prescelto tra coloro che si sono iscritti su www.buonomobilita.it.

Il Voucher è spendibile entro 30 giorni dall’erogazione e comunque non oltre il 31 dicembre 2020.

Cambiamenti climatici, arriva in Italia il primo podcast per bambini dedicato all’ambiente

Sappiamo bene che i 210 milioni di euro che abbiamo stanziato per questo bonus potrebbero non soddisfare tutte le richieste (e siamo anche felici di questa grande richiesta!): nessun timore, perché abbiamo già previsto di stanziare nella prossima legge di bilancio 2021 altre risorse per non lasciare nessuno indietro e rimborsare tutti coloro che ne abbiano diritto.

“Il nostro lavoro come Ministero dell’Ambiente – scrive il Ministro dell’Ambiente, Sergio Costa – è quello di favorire in ogni modo la mobilità sostenibile e abbiamo visto in questi mesi di lockdown ed emergenza quanto questa sfida sia ancora più importante in un momento in cui è fondamentale evitare assembramenti sui mezzi pubblici”.

Transizione green e Idrogeno. Cattoi (Lega):”governo chiarisca sua posizione”

“L’obiettivo di questo strumento è quello di aiutare le persone a cambiare modo di vivere in un sistema più verde – conclude Costa – vogliamo che le tratte casa-scuola o casa-lavoro diventino sempre più sostenibili”.

(Visited 21 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago