Mobilità

Mobilità, in Francia si potrà scambiare la propria vecchia auto con una bici elettrica nuova

Condividi

La Francia offre ai proprietari di auto la possibilità di rottamare il loro vecchio veicolo per una sovvenzione di 2.500 euro per biciclette elettriche.

La Francia offrirà ai proprietari di vecchie auto la possibilità di consegnare i loro veicoli da rottamare in cambio di una sovvenzione di 2.500 euro per acquistare una bicicletta elettrica.

I legislatori dell‘Assemblea nazionale hanno approvato il provvedimento in una votazione preliminare. Si tratta di un emendamento a una bozza di legge sul clima passata in parlamento che mira a ridurre le emissioni di gas serra del 40% nel 2030 rispetto ai livelli del 1990.

Carabinieri, biciclette elettriche ai reparti nei parchi nazionali

Se adottata, la Francia diventerà il primo paese al mondo a offrire alle persone la possibilità di scambiare un veicolo vecchio con una bicicletta elettrica o pieghevole, ha affermato la Federazione francese degli utenti di biciclette (FUB).

Per la prima volta si riconosce che la soluzione non è rendere le auto più ecologiche, ma semplicemente ridurne il numero“, ha affermato Olivier Schneider della FUB.

L’iniziativa francese va a sostegno di un recente studio condotto da Deloitte, secondo il quale gli utilizzatori di biciclette elettriche raddoppieranno nel 2022. La ricerca di Deloitte prevede che, entro il 2050, oltre 2.5 miliardi di persone in più (rispetto ad oggi) vivranno nelle grandi città.

La caccia a un’alternativa per gli spostamenti urbani diventerà, dunque, essenziale per il corretto funzionamento della nostra società, e una soluzione efficiente e sostenibile contribuirà positivamente alla longevità del nostro pianeta.

Tecnologia, dalla NASA arrivano le ruote per biciclette senza camera d’aria

Il contributo finanziario delle regioni va da un minimo di €100 a persona per le regioni più modeste, a €500 a persona per la regione Île-de-France, che nel periodo tra Febbraio e Giugno 2020 avrà la possibilità di introdurre oltre 20 mila e-bike.

(Visited 55 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago