Scienza e Tecnologia

MILAN. MONTELLA ESONERATO. ARRIVA GATTUSO

Condividi

Milano. Lo ufficializza con un tweet la Società rossonera comunicando l’esonero di Vincenzo Montella, all’allenatore è stato fatale il pareggio di ieri con il Torino.

 

AC MIlan comunica l’esonero di Vincenzo Montella dall’incarico di allenatore della Prima Squadra. La conduzione tecnica è affidata a Gennaro Gattuso, che lascia il suo incarico di allenatore della Primavera, e al quale rivolgiamo i più calorosi auguri di buon lavoro.”

 La Squadra rossonera veleggia al settimo posto in classifica con 6 vittorie, 2 pareggi e 6 sconfitte dopo 14 partite. Soprattutto, partita dopo partita, è apparso irrisolvibile il problema dell’attacco, tra i meno prolifici della serie A, con soltanto 19 gol in 14 partite a fronte di investimenti di quasi 200 milioni al mercato di agosto. Nelle ultime 5 partite il Milan ha raccolto solo 8 punti.

Vincenzo Montella, una lunga carriera da giocatore in Samp e Roma dove ha vinto 1 scudetto realizzando 180 reti, dopo aver allenato Roma, Catania, Fiorentina e Sampdoria era arrivato al Milan nella stagione 2016-2017, guadagnando il sesto posto in classifica alla fine del torneo.

Al suo posto arriva l’allenatore della primavera Gennaro Gattuso, 39 anni, campione del mondo in Germania 2006, che da giocatore nel Milan ha vinto praticamente tutto, 2 scudetti, 2 coppe campioni e un campionato del mondo per Club nel 2007.

(Visited 254 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago