Clima

Microsoft, emissioni di carbonio ridotte del 6% per contrastare i cambiamenti climatici

Condividi

A un anno di distanza dal lancio della strategia per diventare carbon negative entro il 2030, Microsoft presenta i primi risultati a partire da investimenti in tecnologie per la rimozione e cattura del carbonio, per eliminare oltre 1,3 milioni di tonnellate di anidride carbonica dall’atmosfera entro l’estate. 

La maggior parte delle soluzioni che stiamo adottando per rimuovere il carbonio sono a breve termine e basate sul rispetto della natura”, ha detto il presidente di Microsoft Brad Smith.

Il cambiamento climatico prodotto dell’aumento dell’anidride carbonica è causato quasi totalmente dalle attività condotte dall’uomo, come la produzione di energia, i mezzi di trasporto, i processi industriali che stanno avendo come risultato siccità, incendi, inondazioni e l’innalzamento del livello del mare.

Elon Musk lancia la sfida: 100mln di dollari a chi trova un sistema per intrappolare il carbonio

Microsoft è una delle molte aziende in campo tecnologico che stanno lavorando per invertire la produzione di carbonio. Ora sotto l’amministrazione Biden la lotta al cambiamento climatico è una priorità assoluta.

Infatti la Microsoft ha descritto i suoi sforzi in un rapporto sulla sostenibilità promettendo una maggiore trasparenza. Ha rilasciato anche una nuova mappa, inserita nel gioco Minecraft Sustainable City, nel quale mostra i miglioramenti ambientali che potrebbero essere fatti attraverso sei lezioni su sostenibilità ed energie alternative, trasformando il gioco in uno strumento educativo.

Smog, per ridurre le emissioni di monossido di carbonio basta un atomo di platino

L’azienda sta investendo un miliardo di dollari nel suo fondo per l’innovazione climatica, per intraprendere azioni a tutela dell’ambiente e per rimuovere il carbonio dall’atmosfera grazie a nuove tecnologie.

Il piano per contrastare l’azione degli inquinanti è di ridurre, entro il 2030, le emissioni e nell’ultimo anno sono riusciti a passare da 760.000 a 10.9 milioni di tonnellate di carbonio risparmiate al pianeta.

Di Francesco De Simoni

(Visited 33 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago