Attualità

MERCURIO APP, COS’E’ E COME FUNZIONA LA NUOVA APPLICAZIONE DELLA POLIZIA DI STATO

Condividi

Si chiama “Mercurio App”. È la nuova applicazione riservata agli operatori della Polizia di Stato, attraverso la quale, utilizzando lo smartphone personale, anche liberi dal servizio, potranno lanciare un allarme prioritario ed attivare l’ascolto ambientale, con lo stesso criterio del sistema Mercurio.

Il Sistema Mercurio, è la piattaforma tecnologica della Polizia di Stato per il controllo del territorio. Si tratta di un tablet, fissato sulla plancia della Volante (che può anche essere rimosso e utilizzato all’esterno), con schermo multi-touch da 10 pollici e di una telecamera esterna, dotata di zoom ottico 36x, utilizzato per la video sorveglianza in mobilità e per il servizio di lettura automatica delle targhe (ANPR).

Il Sistema, consente una geo-localizzazione costante tramite l’invio delle coordinate cartografiche alla Centrale Operativa, che sarà dunque sempre informata in tempo reale sulla posizione delle proprie unità e potrà intervenire in maniere più rapida ed efficace in situazioni di emergenza. Un sistema avanzatissimo che consente di compiere direttamente accertamenti sulle persone fermate in strada; di leggere automaticamente le targhe; riconoscendone al momento i numeri e le lettere con comparazione con quelli presenti nell’archivio delle auto rubate.

Se il riscontro è positivo, gli agenti possono intervenire all’istante.

Mercurio App, è disponibile presso il tutor di sala operativa ed utilizzabile su base volontaria.

È Compatibile con le versioni Android 5.0 o superiori. Non influenza il funzionamento del telefono e non prevede raccolta dati non autorizzati.

Dopo la fase di login, l’utente, per poter rendere operativa l’applicazione, dovrà segnalare se é o meno in possesso dell’ arma di servizio.

L’operatore verrà poi riconosciuto e geolocalizzato dai computer della sala operativa, al pari delle volanti dotate di Mercurio.

Il segnale lanciato dallo smartphone, sarà inviato alla Struttura operativa competente per territorio che, grazie alla geo-localizzazione del sistema Mercurio, invierà prontamente delle pattuglie in ausilio.

Gli operatori di Polizia interessati potranno richiedere l’installazione della citata applicazione, all’Ufficio Coordinamento COT del locale Ufficio Prevenzione Generale, contattando í rispettivi recapiti telefonici per un appuntamento in sala operativa.

 

 

(Visited 959 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago