Mdp chiude il dialogo con il Pd. “Non abbiamo dato una disponibilità a una trattativa in quanto le differenze sono su temi di fondo sulla vita delle persone. Mi riferisco in particolare al lavoro, alla sanità universale e al no a una compagna elettorale su meno tasse per tutti“.

Con queste parole, Maria Cecilia Guerra, capogruppo Mdp, al termine dell’incontro con la delegazione Dem, sancisce la fine del dialogo con il Partito Democratico per un’intesa del centrosinistra alle elezioni.

Il tempo è scaduto, non ci sono margini per nessuna intesa”, aggiunge Giulio Marcon di Si’-Possibile.

Sono rammaricato per volonta’ espressa di non proseguire il confronto nonostante la validita’ delle
proposte” – commenta Piero Fassino lasciando l’incontro con la delegazione di Mdp – SI volta a trovare un ‘intesa in vista delle prossime elezioni.

Non c’e’ mai un tempo limite” per trattare, dice invece il Ministro dell’Agricoltura e Vicesegretario del Pd Maurizio Martina.

Alla Camera intanto, Roberto Speranza, Arturo Scotto e Bobo Craxi di Area Socialista presentano l’assemblea del 3 dicembre.

Assemblea che, salvo colpi di scena, vedrà il Presidente del Senato Pietro Grasso accetterà la presidenza della lista unitaria di sinistra.

Articolo precedenteTOTO’ RIINA SEPOLTO NEL CIMITERO DI CORLEONE TRA VITTIME E CARNEFICI
Articolo successivoBANCHE, ARRIVA IL BONIFICO ISTANTANEO, NUOVA FRONTIERA DEL WEB