Politica

Mattarella, discorso di fine anno: “Tutela dell’ambiente fondamentale. I giovani l’hanno capito”

Condividi

“Le scelte ambientali sono indispensabili non solo per la difesa della natura ma rappresentano anche un’opportunità importante di sviluppo”. L’ambiente al centro del discorso di fine anno del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

Nella sala Tofanelli, al pianoterra della Palazzina Gregoriana, il nucleo più antico della residenza del Capo dello Stato, Sergio Mattarella ha parlato dell’importanza della questione ambientale rivolgendosi ai giovani.

Governo, Conte: “la nuova frontiera è la lotta contro il cambiamento climatico”

“Le nuove generazioni hanno chiara la percezione che i mutamenti climatici sono questione serissima che non tollera ulteriori rinvii nel farvi fronte. Le scelte ambientali non sono soltanto una indispensabile difesa della natura nell’interesse delle generazioni future ma rappresentano anche un’opportunità importante di sviluppo, di creazione di posti di lavoro, di connessione tra la ricerca scientifica e l’industria” .

Clima, sentenza storica: per la prima volta un governo è stato portato in tribunale e condannato a ridurre le emissioni

“Torniamo con il pensiero alle popolazioni delle città minacciate, come Venezia, dei territori colpiti dai sismi o dalle alluvioni, delle aree inquinate, per sottolineare come il tema della tutela dell’ambiente sia fondamentale per il nostro Paese. I giovani l’hanno capito. E fanno sentire la loro voce proiettati, come sono, verso il futuro e senza nostalgia del passato”.

Fioramonti, le ragioni delle dimissioni: “Sarebbe servito più coraggio da parte del Governo”

“L’Italia riscuote fiducia. Quella stessa fiducia con cui si guarda, da fuori, verso il nostro Paese deve indurci ad averne di più in noi stessi, per dar corpo alla speranza di un futuro migliore. – conclude il Capo dello Stato – Bisogna aver fiducia e impegnarci attivamente nel comune interesse. Disponiamo di grandi risorse. Di umanità, di ingegno, di capacità di impresa. Tutto questo produce esperienze importanti, buone pratiche di grande rilievo”.

(Visited 62 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago