ENNA (ITALPRESS) – “Evitare il pericolo di nuove pandemie, che auspichiamo non si verifichino, è possibile solo se c’è una grande interlocuzione, se c’è apertura alla collaborazione da parte degli Stati. Quello richiesto è uno sforzo più forte e convincente di un nemico comune che mette a rischio il genere umano. Anche in questo, si conferma il ruolo trainante della scienza, il ruolo decisivo nel fornire all’umanità prospettive positive di collaborazione e crescita. Questo è un ulteriore elemento che conferma la centralità della cultura e dell’istruzione che è affidata in larga misura all’Università”. Lo ha detto il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, oggi a Enna, inaugurando l’Anno Accademico 2021/2022 dell’Università Kore.
“Senza l’opera della comunità scientifica il mondo sarebbe in ginocchio di fronte a questa pandemia. Abbiamo fronteggiato il virus grazie alla collaborazione della comunità scientifica che ha lavorato senza confini”, ha sottolineato il capo dello Stato.
(ITALPRESS).

Articolo precedenteInazione climatica, lunedì la prima udienza della causa contro l’Italia
Articolo successivoAllegri “Contro il Venezia servirà una Juve ‘provincialè”