Il rover Perseverance è atterrato da poco su Marte e sta già iniziando ad inviare spettacolari immagini dal Pianeta Rosso.

Meno di un giorno dopo che il rover Mars 2020 Perseverance della NASA è atterrato con successo sulla superficie di Marte, ingegneri e scienziati del Jet Propulsion Laboratory dell’agenzia nel sud della California sono al lavoro, in attesa delle prossime trasmissioni da Perseverance. Man mano che i dati arrivavano gradualmente, trasmessi da diversi veicoli spaziali in orbita attorno al Pianeta Rosso, sono arrivati i primi dati sulla buona salute del rover.

 


Ad aumentare l’eccitazione è stata un’immagine ad alta risoluzione scattata durante l’atterraggio del rover. Le telecamere di Perseverance hanno telecamere appositamente predisposte per registrare un video del suo atterraggio e questa nuova immagine fissa è stata presa da quel filmato, che verrà trasmesso alla Terra ed elaborato.

A differenza delle passate esplorazioni, la maggior parte delle fotocamere di Perseverance cattura immagini a colori. Dopo l’atterraggio, due delle Hazard Cameras (Hazcams) hanno catturato la vista dalla parte anteriore e posteriore del rover, mostrando una delle sue ruote nella terra di Marte. Perseverance ha avuto un primo piano anche dall’occhio della NASA nel cielo: Mars Reconnaissance della NASA.

Cambiamenti climatici, lo spot di Greta Thunberg e i FFF: “Solo l’1% può andare su Marte, il resto rimarrà sulla Terra”

Saranno rilasciate diverse cariche esplosive, rilasciando il tronco di Perseverance (la “testa” del rover) da dove è fissato sul ponte del rover. Le telecamere di navigazione (Navcams), utilizzate per la guida, condividono lo spazio sull’albero con due telecamere scientifiche: la Mastcam-Z zoomabile e uno strumento laser chiamato SuperCam. Il sollevamento del tronco è previsto per oggi sabato 20 febbraio, dopodiché le Navcams dovrebbero prendere panorami del ponte del rover e dei suoi dintorni.

 


Nei giorni a venire, gli ingegneri esamineranno i dati di sistema del rover, aggiornando il suo software e cominciando a testare i suoi vari strumenti. Nelle settimane successive, Perseverance metterà alla prova il suo braccio robotico e farà il suo primo, breve viaggio. Ci vorranno almeno uno o due mesi prima che Perseverance trovi una posizione piatta dove lasciare Ingenuity, il mini-elicottero attaccato alla pancia del rover, e anche di più prima che finalmente inizi la sua missione scientifica, alla ricerca di campioni di roccia da studiare.

Marte, scoperti tre laghi nascosti sotto la superficie del pianeta

Articolo precedente#StandWithDishaRavi, Greta Thunberg interviene in difesa dell’attivista indiana arrestata
Articolo successivoCovid, Casellati “gratitudine perenne al personale sanitario”