Attualità

Marino Rigenera, Superbonus 110%: nasce lo sportello telematico “Bonus in Comune”

Condividi

Uno degli obiettivi prioritari del progetto Bonus in Comune è quello di coinvolgere le imprese locali e i professionisti interessati a partecipare come operatori economici alle attività che, a partire dal 01.07.2021, si attiveranno con l’apertura dello sportello Bonus in Comune.

E’ a loro che sono dedicati i primi due Focus Partecipativi sul tema: “Rigenerazione del Patrimonio urbanistico – Bonus in Comune” programmati sulla piattaforma zoom secondo il seguente calendario:

10 giugno 2021 ore 18:00
“BONUS IN COMUNE – Il ruolo dei tecnici territoriali”

17 giugno 2021 ore 18:00
“BONUS IN COMUNE – Il ruolo delle imprese locali”

Per assistere i cittadini e i condomini nell’applicazione dei bonus fiscali ai lavori edili e/o impiantistici è stato ideato un terzo focus durante il quale i cittadini potranno porre domande e ricevere risposte in diretta:

24 giugno 2021 ore18:00
“BONUS IN COMUNE – Sostegno ai cittadini e ai condomini”

Superbonus 110% prorogato fino al 2023. Tutte le novità del Recovery Plan

Prenderanno parte alle giornate: Il Sindaco di Marino, avv. Carlo Colizza, l’Assessore all’Urbanistica Andrea Trinca, l’ing. Manuel Casalboni, rappresentante rete contratto INTERSEC e responsabile dello sportello comunale, la dott.ssa Manuela Casalboni, amministratrice SEC S.r.l.s., il dott. Stefano Zago, amministratore INTERPELLO S.r.l.s.

Per partecipare occorre accreditarsi preventivamente scrivendo a partecipa@comune.marino.rm.it

C’è tempo fino alle ore 12:00 delle date su riportate.

Tutte le info su https://www.comune.marino.rm.gov.it/aree…/bonus-comune

(Visited 11 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago