Roma. Domenica 11 marzo torna la Huawei RomaOstia la mezza maratona più famosa e partecipata d’Italia tanto da meritarsi dalla Iaff, la federazione mondiale che governa l’atletica, il prestigioso riconoscimento della Gold Label.

Tante le novità dell’edizione 2018. RCS Sport-player partner della manifestazione fino al 2027, Huawei nuovo title sponsor e Joma nuovo sponsor tecnico. Al via della Half Marathon anche il fuoriclasse statunitense Galen Rupp, idolo dello sport Usa, vincitore della Maratona di Chicago nel 2017 e bronzo alle Olimpiadi di Rio e argento a quelle di Londra.

Per il resto la griglia di partenza rispetterà lo schema consolidato negli anni, con la certezza che l’assegnazione del numero di pettorale è stata fatta sulla base dei tempi ottenuti, dichiarati e controllati. Percorso identico a quello degli scorsi anni con partenza dal Palalottomatica, i primi 3 km e 600 metri sull’asfalto dell’Eur, e poi la via Cristoforo Colombo con arrivo sul Piazzale Cristoforo Colombo, la Rotonda sul mare dei romani.

Per chi ancora non se la sente di affrontare una mezza maratona c’è la 5 km Euroma2Run, la gara non competitiva aperta a tutti e dedicata agli appassionati che vogliono correre e vivere una domenica di festa insieme a migliaia di altri runners, sognando magari di partecipare il prossimo anno, alla half marathon.  La mattinata, con il raduno al Palalottomatica, inizierà alle 9 con un riscaldamento collettivo; poi, subito dopo la partenza dell’ultima onda della mezza maratona, inizierà la corsa di cinque chilometri  che si svolgerà tutta all’Eur, da via Cristoforo Colombo, attraverserà il Laghetto, costeggerà la Chiesa dei Santi Pietro e Paolo, bianca e maestosa sullo sfondo, e poi prendere via dei Primati Sportivi, lambendo il prato dove sorgeva, prima di essere abbattuto, il Velodromo che ospitò le gare di ciclismo su pista dei Giochi di Roma 1960.

A questo punto, i partecipanti della Euroma2 Run procederanno sulla strada verso il centro commerciale Euroma 2 dove ad attenderli ci sarà la meritata medaglia dedicata all’evento.

Luciano Duchi, presidente e fondatore della Mezzamaratona accompagnato da Luca Montebelli storico ufficio stampa dell’evento sono intervenuti a Sport Lab, la trasmissione sportiva condotta da Antonio Creti e andata in onda ieri sera sul canale 78 del digitale terrestre,” Siamo giunti alle 44esima edizione di questa fantastica maratona. E’ una manifestazione che è nel cuore di tutti quelli che amano correre – hanno commentato entrambi gli ospiti- Nato tanti anni fa quasi per hobby, adesso questo evento è uno dei più importanti nel panorama mondiale della mezza maratona. E’ una gara aperta a tutti i tipi di corridori, da quello amatoriale a quello professionista, dal più giovane al più anziano, l’importante è correre forte!”

Una testimonianza sulla mezza maratona RomaOstia ci è arrivata da un altro grande ospite che abbiamo avuto nella nostra trasmissione: l’ultra maratoneta Giorgio Calcaterra, vincitore delle ultime 14 edizioni della  Maratona del Passatore, la gara che da Firenze porta a Faenza valicando l’Appennino: ” Ho partecipato tante volte alla mezza maratona Roma Ostia, è davvero una bella gara – ha commentato il campione – La prima volta avevo 16 anni, è stata una grandissima emozione. E’ una competizione aperta a tutti anche se impegnativa se la si vuole concludere tutta“.

Giorgio Calcaterra  lo scorso anno ha vinto l’edizione 2017 della Maratona del Passatore (“ma quest’anno è stata più difficile del solito:avevo avuto problemi di alimentazione prima della gara e ho dovuto subire momenti di forti crampi!). Il fortissimo ultramaratoneta ha poi voluto partecipare (e vincere!) la Sahara Marathon correndo sulla sabbia infuocata del deserto algerino “Eravamo tra le dune in cui erano ammassati migliaia di profughi magrebini e ho condiviso la vittoria con decine di ragazzi che mi hanno seguito passo dopo passo. È stata una vera, indimenticabile emozione“.

Articolo precedenteELEZIONI 4 MARZO 2018, ROMA. APERTURE STRAORDINARIE UFFICI ANAGRAFICI PER RILASCIO TESSERE ELETTORALI. ORARI ED INFORMAZIONI
Articolo successivoELEZIONI 2018, RESPINGERE LA TENTAZIONE DEL NON VOTO