Sono biancastre appena nate, diventano scure in poco tempo e attraverso più mute raggiungono lo stadio adulto in 40-50 giorni.

Lo sviluppo dal primo stadio larvale alla forma adulta avviene attraverso una metamorfosi di tipo incompleto: questo significa che le forme giovanili, appena uscite dall’uovo, hanno già l’aspetto dell’insetto adulto, salvo che per le dimensioni ridotte e per l’assenza di ali.

È un insetto di grossa taglia: la femmina raggiunge una lunghezza di 35–50 mm, il maschio è leggermente più piccolo

Articolo precedenteLa lucertola muraiola, rettile appartenente alla famiglia Lacertidae.
Articolo successivoSiberia, bruciata un’area grande quanto Lombardia e Piemonte messi insieme