Ma le associazioni di categoria chiedono lo sprint in aula

In Parlamento c’è un disegno di legge sulle produzioni agricole e agroalimentari che sta mettendo uno contro l’altro la comunità scientifica e le associazioni di categoria.

Il nodo del contendere è il riferimento, all’interno del testo, alla biodinamica una pratica che verrebbe accostata all’agricoltura biologica e che, secondo gli scienziati, è pseudo-scienza.

Il disegno di legge in questione è approdato alla Camera dei deputati dopo un tortuoso iter e ora le associazioni di categoria che temono che possa essere definitivamente affossato.

La lotta per la legge sul bio

Alle associazioni di categoria – tra cui Coldiretti, Codacons, Federbio, Legambiente e Slow Food – pare importare ben poco della biodinamica. Ciò a cui loro tengono è che la legge passi in fretta. 

Boom dei funghi pugliesi cardoncelli, l’alternativa green (e salutare) alla carne

Perché da quella legge dipenderà la destinazione o meno dei fondi europei per il settore agricolo e per chi produce in maniera biologica. Da qui l’appello a fare in fretta.

Ma una parte consistente della comunità scientifica, tra cui spicca il premio Nobel per la fisica Giorgio Parisi, è preoccupata perché il testo – oltre che al biologico – fa riferimento alla produzione biodinamica, fondata dal filosofo tedesco Rudolf Steiner con pratiche ispirate anche alla cosmologia.

Nelle parole di Parisi: “Biodinamica® è di proprietà di una società multinazionale con fine di lucro, la Demeter International, che con il riconoscimento legislativo acquisisce un vantaggio competitivo”.

Un’accusa ingiusta secondo Carlo Triarico che è il presidente dell’Associazione per l’agricoltura biodinamica e che siede nel consiglio dell’associazione Demeter Italia.

Ma la decisione finale spetta alla politica. La prima firmataria del ddl, la deputata di Italia Viva Maria Chiara Gadda, ha dichiarato: “Si prendono finanziamenti perché si è imprenditori agricoli professionali e perché si ha la certificazione biologica, e questo vale anche per chi, con motivazioni che non mi interessano, sceglie di fare agricoltura biodinamica”. 

Cibo, il ministro dell’agricoltura tedesco contro l’industria della carne

 

Articolo precedenteKurt Zouma choc, il difensore del West Ham prende a calci e maltratta un gatto
Articolo successivoIndonesia, liberato dopo 5 anni il coccodrillo con un pneumatico incastrato al collo