Breaking News

LE NOTIZIE DEL GIORNO IN PILLOLE

Condividi

Le notizie del giorno in pillole. 

CATALOGNA: 87 FERITI IN INCIDENTI A BARCELLONA, 4 ARRESTI
PROTESTA CONTRO ARRESTO PUIGDEMONT, A FUOCO CASSONETTI

E’ di 87 feriti lievi e quattro arresti il bilancio degli incidenti di ieri sera a Barcellona, in seguito alla protesta di piazza contro l’arresto in Germania del leader separatista Carles Puigdemont. La polizia ha caricato davanti alla delegazione del governo spagnolo a Barcellona i manifestanti,
che hanno incendiato cassonetti.

ROGO IN CENTRO COMMERCIALE IN SIBERIA, 37 MORTI, MOLTI BIMBI
FERITE ALMENO 43 PERSONE. IN MOLTI SALTANO DA FINESTRE

In Russia almeno 37 persone, di cui molti bambini, sono morte in un devastante incendio in un centro commerciale nella cittadina di Kemerovo, in Siberia, a circa 3.600 a est di Mosca. I feriti
nelle fiamme, rivelano le fonti, sono almeno 43. Sull’episodio e’ stata aperta un’inchiesta penale. Le immagini diffuse dalle televisioni mostrano colonne di fumo nero che escono dalle
finestre e persone che saltano da finestre e cornicioni per sfuggire alla morte.

USA: PORNOSTAR RIVELA IN TV, SONO STATA CON DONALD TRUMP
INTERVISTA ESCLUSIVA: NEL 2011 SONO STATA MINACCIATA

Nell’attesissima prima intervista Tv la pornostar Stormy Daniels ha raccontato la sua verita’ sul rapporto intimo che ha confermato di aver avuto con Donald Trump nel 2006 e circa il
quale nel 2016 aveva firmato un accordo di riservatezza in cambio di 130mila dollari. E’ accaduto un’unica volta, senza precauzioni, ha detto, affermando poi di aver subito minacce nel 2011.

SALVINI, PROSSIMO PREMIER AL CENTRODESTRA, NOI PRONTI
DI MAIO, GOVERNO APERTO A TUTTI. L’ALT DI TRAVAGLIO

“Il prossimo premier non potra’ che essere indicato dal centrodestra”, scrive su Fb Salvini aggiungendo “Noi siamo pronti”. “Un governo con 5 stelle? Si’… parzialmente”, dice il
capogruppo della Lega Giorgetti, che apre sul reddito di cittadinanza: “Vediamo se possiamo declinarlo in un altro modo”. Di Maio non scarta l’ipotesi di un governo col Carroccio: “Siamo
aperti a tutti”. E Grillo si mostra fiducioso: “Salvini quando dice una cosa la mantiene”. Ma arriva l’alt di Travaglio: “Se Di Maio va con Lega gli servira’ una scorta”, avverte.

ITALIANO SCOMPARSO IN TURCHIA, TROVATI DOCUMENTI E CELLULARE
VUOTO CONTO IN BANCA. GENITORI: NON E’ FUGGITO. E’ GIALLO

Si tinge di giallo la scomparsa di Alessandro Fiori, il manager di 33 anni di Soncino (Cremona), scomparso due settimane fa a Istanbul. Alla televisione turca testimoni riferiscono di averlo
visto all’hotel Sultanhamet e poi su un taxi che l’avrebbe portato in centro. Nella sua camera d’albergo sono state trovate le valigie e i vestiti. Il portafogli vuoto, i documenti e il
telefono scarico sono stati rinvenuti in un cestino. Il suo conto in banca in Italia risulta vuoto. I genitori escludono che l’uomo possa essere fuggito.

TERREMOTO: PAURA TSUNAMI IN INDONESIA, MA ALLERTA DURA POCO
ALLARME SCATTATO DOPO SCOSSA 6.4. EPICENTRO IN MARE

Paura tsunami ieri sera in Indonesia, in seguito ad un forte terremoto di magnitudo 6.4 registrato al largo dell’isola. L’allarme, diramato subito dopo la scossa, e’ rientrato una
mezzora dopo. Non si hanno notizie di morti o danni causati sulla terraferma. L’epicentro del terremoto e’ stato a 171 chilometri di profondita’, sul mare di Banda.

 

E’ MORTO FABRIZIO FRIZZI, AVEVA 60 ANNI

ANNUNCIO DELLA FAMIGLIA, “GRAZIE PER TUTTO L’AMORE”

Fabrizio Frizzi e’ morto. A dare l’annuncio e’ la famiglia del conduttore in una nota. “Grazie
Fabrizio per tutto l’amore che ci hai donato”. Cosi’ la moglie Carlotta, il fratello Fabio ed i familiari. Frizzi, 60 anni, si e’ spento nella notte all’ospedale Sant’Andrea di Roma, in seguito ad una emorragia cerebrale.

(Visited 64 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago