Le notizie del giorno in pillole.

SPARATORIA IN STRADA A TORONTO, 9 FERITI. UCCISO ATTENTATORE
UOMO RIPRESO IN UN VIDEO MENTRE APRE IL FUOCO

Nove persone, tra cui anche una giovane ragazza, sono state colpite dai colpi di pistola esplosi in strada alla periferia di Toronto, nel quartiere conosciuto come Greektown. L’attentatore
e’ stato ucciso. Il suo gesto e’ stato ripreso anche in un video. Il portavoce della polizia, Mark Pugash, ha chiarito che e’ ancora troppo presto per capire se si tratti di un atto terroristico o di altro.

USA: TRUMP AVVERTE PRESIDENTE IRAN ROUHANI, STAI ATTENTO
DURO MONITO SU TWITTER, NON MINACCIATE MAI PIU’ O CONSEGUENZE

“Fate attenzione”. Si chiude cosi’ un duro messaggio rivolto dal presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, al suo omologo iraniano, Hassan Rouhani. “Non minacciare mai piu’ gli Stati
Uniti – scrive Trump su Twitter – o ne pagherete le conseguenze, come pochi nella storia ne hanno sofferte prima. Non siamo un Paese che tollerera’ piu’ le vostre stupide parole di violenza e
morte. Fate attenzione”.

FCA: MANLEY AL LAVORO, OGGI E DOMANI RIUNIONE TOP MANAGER
LA LETTERA DI ELKANN AI DIPENDENTI. “MARCHIONNE NON TORNERA'”

Il primo appuntamento per Mike Manley, nuovo ad di Fca, e’ la riunione al Lingotto, oggi e domani, del Gec, l’organismo decisionale del gruppo. John Elkann scrive ai dipendenti del
gruppo: “Marchionne non tornera’. Gli saremo eternamente grati”. Fuori dall’ospedale universitario Zurigo, dove Marchionne e’ ricoverato, presenza discreta dei media e riserbo assoluto. Le
sue condizioni ‘sono irreversibili’. Attesa, oggi, per l’apertura della Borsa.

ATTERRAGGIO D’EMERGENZA PER AEREO CON CHRISTINE LAGARDE
VELIVOLO VERSO USA TORNA INDIETRO DOPO PERDITA CARBURANTE

L’aereo con cui il direttore operativo del Fondo monetario internazionale Christine Lagarde stava facendo ritorno negli Stati Uniti al termine del G20 di Buenos Aires e’ entrato in
emergenza poco dopo il decollo ed e’ stato costretto a rientrare all’aeroporto di partenza per una perdita di carburante.

MACRON ROMPE SILENZIO SU BENALLA, FATTI INACCETTABILI
PRESIDENTE FRANCESE, “NO IMPUNITA’, LEGGE VALE PER TUTTI”

Il presidente francese Emmanuel Macron esce dal silenzio sul caso di Alexandre Benalla, il suo collaboratore indagato per le violenze del primo maggio scorso a Parigi. Secondo quanto
trapela dall’Eliseo, il capo dello Stato ha detto che “non ci puo’ essere impunita’” per quelli che considera “fatti inaccettabili”. “Nessuno e’ al di sopra delle leggi”, ha aggiunto
alla vigilia dell’apertura dell’inchiesta parlamentare sul caso che sta scuotendo la Francia.

INCENDIO SU NAVE MILITARE IN DARSENA FINCANTIERI, NO FERITI
VIGILI DEL FUOCO AL LAVORO, NESSUNO SULL’IMBARCAZIONE

I vigili del Fuoco della Spezia sono intervenuti ieri sera nel cantiere navale Fincantieri del Muggiano per un incendio che ha interessato una nave militare in costruzione all’interno della
darsena. Secondo le prime informazioni non ci sono feriti e nessuna persona era presente all’interno della nave al momento dell’incendio.

(ANSA).

Articolo precedenteCANNUCCE DI PASTA, LE ALTERNATIVE POSSIBILI ALLA PLASTICA
Articolo successivoSPIGHE VERDI 2018, TRA I COMUNI PRIMATO PER LA SOSTENIBILITA’ ALLE MARCHE