Le notizie del giorno in pillole.

DAZI: USA, OPERATIVE MISURE DA 34 MLD SU IMPORT CINA
PRIMA TRANCHE AZIONE DA 50 MLD. PECHINO: BULLISMO, REAGIREMO

La guerra commerciale tra Usa e Cina e’ ufficialmente iniziata oggi allo scoccare delle 00:01 di Washington con l’operativita’ dei dazi al 25% sull’import di 818 beni, tra parti di auto,
apparecchiature medicali, aerospazio e information technology. Misure per un valore di 34 miliardi di dollari, prima tranche di un’azione preliminare da 50 miliardi. Attesa la risposta di
Pechino, che accusa Washington di ‘bullismo commerciale’. Reagiremo, dice il ministro del commercio. Ma non spiega come

GIAPPONE, GIUSTIZIATO FONDATORE CULTO AIM SHINRIKYO E ALTRI 6
RESPONSABILE ATTACCHI A METRO DI TOKYO CON GAS SARIN NEL 1995

Il fondatore e leader del culto Aim Shinrikyo, Shoko Asahara, e altri sei appartenenti al gruppo sono stati giustiziati in Giappone perche’ ritenuti responsabili degli attacchi compiuti
nella metropolitana di Tokyo nel 1995 col gas sarin nel quale morirono 13 persone. La sentenza nei confronti di Asahara e’ stata eseguita lo scorso venerdi’, mentre oggi sono stati
giustiziate le altre sei persone. Il culto della “Verita’ suprema” idealizzava la fine del mondo.

PREMIO STREGA A HELENA JANECZEK, HA RACCONTATO GERDA TARO
DA 15 ANNI NON VINCEVA UNA DONNA, DIETRO BALZANO E PETRIGNANI

Helena Janeczek con 196 voti ha vinto il Premio Strega 2018 per ‘La ragazza con la Leica’. E’ la prima volta che l’editore Guanda si aggiudica il piu’ ambito riconoscimento letterario.
‘Spero non passino altri 15 anni perche’ vinca di nuovo una donna’ ha detto l’autrice del libro dedicato alla figura di Gerda Taro, la prima fotoreporter a morire sul campo a 26 anni.
Al secondo posto Marco Balzano, poi Sandra Petrignani, Carlo D’Amicis e Lia Levi. A presiedere il seggio Paolo Cognetti, vincitore della scorsa edizione del Premio Strega.

THAILANDIA, MUORE SOCCORRITORE DEI RAGAZZI IN GROTTA
PER POCO OSSIGENO. AVEVA 38 ANNI, HA PERSO SENSI RIENTRANDO

Uno dei Navy Seals thailandesi impegnato nelle operazioni dei 12 ragazzi nella grotta di Tham Luang e’ morto per mancanza di ossigeno. Lo ha annunciato il portavoce delle operazioni di
soccorso. L’uomo, che aveva 38 anni, ha perso conoscenza sulla via del ritorno, e i tentativi di farlo rianimare sono falliti. Per compiere il tragitto di andata e ritorno tra l’entrata della
grotta e il punto dove i calciatori e il loro allenatore sono bloccati servono circa undici ore.

STRETTA DI SALVINI SULL’ASILO, ‘TROPPI PER MOTIVI UMANITARI’
E SPOSTA 42 MILIONI SUI RIMPATRI.VERTICE CON VIENNA E BERLINO

Stretta del Viminale sull’asilo. Con una circolare ai prefetti, Salvini chiede un esame piu’ rapido delle istanze e una stretta sul permesso di soggiorno per motivi umanitari, il 28%. Il
ministro chiede chiede lo stop dell’embargo Ue alla Libia e  sposta 42 milioni di euro dall’accoglienza ai rimpatri volontari dei migranti. La prossima settimana vertice tra ministri
dell’Interno di Italia, Germania e Austria sulle misure per ‘chiudere la rotta del Mediterraneo’ e sui respingimenti, dice il tedesco Seehofer.

ACCORDO SUI MIGRANTI NELLA GROSSE KOALITION, MERKEL SALVA
SPD, NE’ RESPINGIMENTI NE’ CAMPI. SI’ A CENTRI TRASFERIMENTO

L’accordo sui migranti con i socialdemocratici c’e’, e il governo di Angela Merkel e’ salvo dalla tempesta scatenata qualche giorno fa dal ministro dell’Interno bavarese Horst Seehofer, che voleva
i respingimenti diretti al confine di chi fosse gia’ registrato in altri paesi Ue. I suoi “centri-transito”, usciti dal compromesso faticosamente raggiunto con la cancelliera sono diventati “centri di trasferimento”, si troveranno nelle stazioni di polizia esistenti, solo per coloro che hanno gia’
chiesto asilo in un altro Paese.

OMICIDIO DI LORIS, L’APPELLO CONFERMA 30 ANNI ALLA MAMMA
VERONICA URLA AL SUOCERO, ‘E’ TUTTA COLPA TUA, TI AMMAZZO’

Trent’anni di reclusione. La Corte d’assise d’appello di Catania conferma la condanna di primo grado a Veronica Panarello per aver ucciso il figlio Loris di 8 anni il 29 novembre del 2014 e
averne nascosto il cadavere. ‘E’ colpa tua, ti ammazzo con le mie mani’, ha urlato la donna al suocero alla lettura della sentenza. Veronica ha sempre sostenuto che ad assassinare il
bambino sarebbe stato il padre di suo marito, Andrea Stival, perche’ aveva scoperto una loro presunta relazione.

‘RONALDO SARA’ GRATO AL REAL SE LO LASCERA’ ANDARE VIA’
AGENTE CR7 ALLA STAMPA. E LA SQUADRA LO TOGLIE DA FOTO MAGLIA

Cristiano Ronaldo sarebbe “eternamente grato” al Real Madrid se lo lasciasse andare via. A dirlo l’agente di Cr7, Jorge Mendes, che al quotidiano portoghese Record. Mentre i media in Spagna e
in Italia sostengono che Ronaldo abbia gia’ raggiunto un accordo con la Juventus, anche se nessuno dei due club ha ufficialmente confermato i negoziati, la squadra toglie il fenomeno dalle foto
ufficiali con la nuova maglia della prossima stagione.

(ANSA).

Articolo precedenteMINORI, ROMA CAPITALE E GARANTE LAZIO FIRMANO UN PROTOCOLLO PER AZIONI CONGIUNTE
Articolo successivoIMPIANTI FOTOVOLTAICI DI ROMA A PORTATA DI CLICK, ARRIVA LA MAPPA INTERATTIVA