Breaking News

LE NOTIZIE DEL GIORNO IN PILLOLE

Condividi

Le notizie del giorno in pillole.

BALLOTTAGGI: CENTROSINISTRA SCONFITTO A PISA, SIENA, MASSA
8 COMUNI AL CD, 4 A CS, AVELLINO A M5S CHE PERDE RAGUSA

Il centrosinistra viene travolto in Toscana e in Emilia. I Cinque Stelle si affermano ad Avellino e Imola ma perdono Ragusa. Avanzano Lega e centrodestra. Questo il quadro dopo i
ballottaggi che hanno chiuso il voto per le comunali 2018. Ribaltone in Toscana, dove Pisa, Siena e Massa passano in blocco al centrodestra. Ammette la sconfitta anche Maurizio Perinetti,
candidato sindaco del centrosinistra a Ivrea: qui la sinistra amministrava ininterrottamente dal Dopoguerra. A Terni, dopo quasi 20 anni, la citta’ delle acciaierie, passa dal centro
sinistra al centro destra, vince un leghista.

SALVINI: PIU’ LA SINISTRA CI INSULTA, PIU’ ELETTORI CI PREMIANO
DI MAIO: STRAORDINARIO. MELONI: CADUTE LE ROCCAFORTI ROSSE

Un Matteo Salvini raggiante definisce ‘storiche’ le vittorie della Lega, che ha conquistato anche Ivrea, da sempre feudo rosso. ‘Piu’ la sinistra insulta – assicura il leader del Carroccio – piu’ i cittadini ci premiano’. Meno brillante ma comunque positivo il risultato di M5S, cosi’ per di Maio la
conquista di Imola e Avellino e’ un ‘risultato straordinario’.  Per Giorgia Meloni, ‘le roccaforti rosse non esistono piu”. A Ragusa il candidato di FdI ha vinto, battendo i Cinquestelle.

MATURITA’, OGGI IL ‘QUIZZONE’ SULLE MATERIE DELL’ULTIMO ANNO
DAL 2019 SCOMPARIRA’. PROVA SLITTA AL 27 IN SCUOLE SEGGIO

Maturita’, oggi e’ il giorno del quizzone. La terza prova scritta ha lo scopo di verificare il grado di preparazione sulle materie dell’ultimo anno di superiori. Elaborata dalla commissione
d’esame che decide quali materie inserire e la modalita’ di svolgimento, la prova e’ prorogata di due giorni nelle scuole sede di seggio. Ma dall’anno prossimo – salvo sorprese – si
cambia. L’esame sara’ composto da due prove scritte, piu’ l’orale.

IN TURCHIA VINCE ERDOGAN. LO SFIDANTE AMMETTE LA SCONFITTA
AL PRESIDENTE 52% DEI VOTI, ORA AVRA’ NUOVI E PIU’ AMPI POTERI

Recep Tayyip Erdogan festeggia l’ennesimo trionfo nelle elezioni anticipate in Turchia con il 52,5% delle preferenze. Adesso godra’ dei larghissimi poteri attributi dal nuovo sistema
presidenziale. “La competizione non e’ stata equa – ha detto Muharrem Ince, principale candidato dell’opposizione – ma accetto che Erdogan abbia vinto”-

‘SUPERARE DUBLINO, CHI SBARCA IN ITALIA SBARCA IN EUROPA’
CONTE PRESENTA IL SUO PIANO MA L’EUROPA E’ ANCORA DIVISA

Al vertice informale dei 16 a Bruxelles sui migranti il premier Conte, ‘molto soddisfatto’, propone di superare il regolamento di Dublino e il criterio del Paese di primo arrivo: chi sbarca
in Italia, sbarca in Europa. E chiede centri di accoglienza in piu’ Paesi Ue. Macron chiede una soluzione a 28 o tra gruppo di Stati’. Merkel, di trovare accordi bi-trilaterali: ‘Nessuno puo’
avere tutto il peso da solo’

GOVERNO PREPARA RINVIO A GENNAIO E-FATTURA PER BENZINAI
GESTORI VALUTANO STOP A SCIOPERO. INCONTRO OGGI AL MISE

‘Stiamo predisponendo il rinvio al primo gennaio 2019 dell’obbligo di fatturazione elettronica per le vendite di carburanti ai soggetti con partita IVA’, annuncia Luigi Di Maio.
E arriva un riscontro dalle organizzazioni di categoria dei gestori degli impianti di rifornimento carburanti che valuteranno se cancellare lo sciopero nazionale del 26 giugno. Oggi pomeriggio incontro al Mise.

MALI: ATTACCO A UN VILLAGGIO, ALMENO 36 MORTI
ERANO TUTTI DI ETNIA FULANI, ACCUSATA DI LEGAMI CON AL QAIDA

Almeno 36 persone sono state uccise da miliziani in un villaggio del centro del Mali. Tutti appartenevano all’etnia Fulani, accusata di legami con al Qaida. Le forze di sicurezza maliane
sono state ripetutamente accusate di abusi durante operazioni di controterrorismo nelle aree a maggioranza Fulani dove estremisti legati ad al Qaida e all’Isis hanno effettuato attentati e
reclutato combattenti tra gli abitanti.

MONDIALI: LA COLOMBIA NE FA TRE, POLONIA ELIMINATA
OGGI IN CAMPO RUSSIA, SPAGNA E IL PORTOGALLO DI RONALDO

La Colombia travolge la Polonia 3-0 ai Mondiali di calcio in Russia. Polacchi eliminati matematicamente con un turno di anticipo. A rischio il ct della nazionale: l’esonero sarebbe
imminente. Oggi in campo Uruguay-Russia, Arabia Saudita-Egitto, Spagna-Marocco e Iran-Portogallo.

(ANSA).

 

(Visited 58 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago