La Regione Lazio ha stanziato 2,5 milioni di euro per un “bonus psicologo” per il sostegno psicologico dei cittadini. 

“Due milioni e mezzo per il sostegno psicologico”. Ad annunciarlo su Facebook è il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti che in un post spiega che la Pisana ha voluto istituire un fondo dedicato all’accesso alle cure per la salute mentale e la prevenzione del disagio psichico. 

Dopo le polemiche per l’eliminazione dello stesso tipo di contributo dalla manovra finanziaria del governo centrale, ora la Regione Lazio decide di fare da sé.

“Vogliamo rispondere a una situazione di grande criticità e alla tante sollecitazioni del mondo scientifico – fa sapere Zingaretti -, alle richieste di aiuto e alle mobilitazioni e petizioni sul bonus psicologico che ha coinvolto migliaia di persone e che segnalano un problema reale e da affrontare”. 

Usa, primo trapianto al mondo con cuore di maiale geneticamente modificato

Bonus psicologo Regione Lazio, come funziona

Le modalità con cui il bonus psicologo sarà erogato non sono ancora state chiarite nel dettaglio. Ciò che si sa è che coloro che ne avranno diritto – si pensa a una corsia preferenziale per giovani e fasce fragili – avranno a disposizione un voucher da poter utilizzare nelle strutture pubbliche.

In queste strutture, i pazienti troveranno personale specializzato grazie anche al coinvolgimento della rete locale degli psicologi e degli psichiatri.

Plastica monouso, stop dal 14 gennaio e multe per i trasgressori. Tutti i prodotti vietati

Bonus psicologo Lazio, attenzione ai più giovani

Il presidente Zingaretti ricorda che i più giovani solo coloro che più stanno pagando il prezzo psicologico della situazione pandemica.

Nel Lazio, come riporta Zingaretti, secondo uno studio condotto dall’ospedale Bambino Gesù “i tentativi di suicidio e autolesionismo marcato sono aumentati del 30% durante la seconda ondata. Le ospedalizzazioni per tentativi o idee di suicidio sono passate dal 17% nel gennaio 2020 al 45% del totale nel gennaio 2021. Sono esplosi i disturbi del comportamento alimentare: solo per l’anoressia un +28% di richieste di aiuto”. 

Usa, primo trapianto al mondo con cuore di maiale geneticamente modificato

Articolo precedenteCovid19, l’accusa del premier Draghi: “Se siamo in difficoltà è colpa dei No Vax”
Articolo successivoRoma, la commissione Pari opportunità a sostegno di “Libera di abortire”