Redazione on line

La Francia dice NO alla proposta della Commissione Ue di rinnovare l’autorizzazione dell’erbicida glifosato per altri dieci anni.

La decisione del ministro francese Francois Hulot sarà formalizzata nella riunione degli esperti degli Stati Ue convocata per il 4 ottobre.

La maggioranza qualificata era mancata il 30 giugno 2016 quando la Commissione aveva deciso una proroga di 18 mesi dell’autorizzazione al glifosato, in attesa del parere dell’Agenzia europea per le sostanze chimiche. La proposta di proroga di 18 mesi aveva visto venti paesi a favore, Francia e Malta contro, mentre si erano astenuti Germania, Italia, Portogallo, Austria, Lussemburgo, Bulgaria e Grecia.

La Coalizione StopGlifosato, 45 associazioni italiane, hanno chiesto ai ministri Martina e Lorenzin, chiedendo che l’Italia si schieri contro il glifosato. “Chiediamo che il governo italiano dica con chiarezza come intende schierarsi e ci auguriamo veramente che segua l’esempio di Macron e Hulot”.

Oltre un milione e trecentomila cittadini europei hanno firmato l’Iniziativa di legge europea per bandire l’erbicida dai nostri campi e quindi dalle nostre tavole.

PETIZIONE STOP AL GLIFOSATO

Articolo precedenteVENETO, I PFAS PASSANO DALL’ACQUA AL SANGUE DEI RAGAZZI
Articolo successivoSERIA A. MILAN KO CON LA SAMP. VINCONO INTER E LAZIO. RISULTATI E GOL