jova beach party

Si tratta di un progetto parallelo alle 12 tappe del tour di Jovanotti che vede protagonista il WWF Italia con la collaborazione di Intesa San Paolo

C’è attesa per il Jova Beach Party 2022 che porterà, dopo tre anni di stop causati dalla pandemia, migliaia di persone a cantare e ballare su 12 spiagge italiane insieme a Lorenzo Jovanotti.

Il cantante ha voluto già da subito sottolineare che l’attenzione alle questioni ambientali e alla salvaguardia dell’ambiente marittimo in cui si terranno i concerti saranno la priorità.

Una presa di posizione necessaria dopo le critiche mosse nel 2019 che il cantante non prese troppo bene.

Oggi, però, è stata annunciata un’altra iniziativa parallela al Jova Beach Party. Il titolo è “Ri-party-amo” e ha l’obiettivo di ripulire e ripristinare 20 chilometri di spiagge, laghi e fondali italiani.

L’iniziativa vede protagonisti Jovanotti da una parte e il WWF Italia dall’altra con la collaborazione di Intesa San Paolo.

Per raccontare le azioni concrete dell’iniziativa, Lorenzo Jovanotti, Andrea Lecce, Responsabile Direzione Impact Intesa Sanpaolo, e Donatella Bianchi, Presidente Wwf Italia, stanno presenziando a un evento all’Università Bicocca di Milano.

Articolo precedenteAzienda Contini, passione e impegno di ben quattro generazioni e miglior vino sostenibile
Articolo successivoA Tullio Solenghi assegnato il Premio Mangiacinema Pop