Eventi

Italia smART Community, verso una società digitale e sostenibile per i beni culturali e il turismo

Condividi

Italia smART Community, promosso da Pentapolis Onlus ed Eco in Città, fa tappa a Torino il 9 e 10 ottobre. L’evento di venerdì sarà trasmesso in diretta Facebook su Eco in città, Asvis, TeleAmbiente e le altre pagine partner dell’evento. 

L’iniziativa, inserita anche nel programma del IV° Festival Italiano dello Sviluppo Sostenibile, ha come obiettivo la costruzione di una società digitale e sostenibile per una maggiore valorizzazione e migliore fruibilità dei beni culturali.

L’Italia ospita uno straordinario patrimonio artistico, architettonico, umanistico, scientifico, paesaggistico ed eno-gastronomico.  Le città italiane, con le loro bellezze, difficoltà e contraddizioni devono e possono diventare i luoghi simbolo dell’intreccio virtuoso tra innovazione, beni culturali, turismo e resilienza che le renderebbe ancora più uniche nel mondo.

Italia smART Community, promosso da Pentapolis Onlus ed Eco in Città, fa tappa a Torino, presso il Museo Nazionale dell’Automobile, il Museo della Fantascienza e l’Abbazia di Novalesa, per sviluppare il progetto di Network attraverso il Summit annuale, con la volontà di coinvolgere istituzioni, governo, imprese, enti di ricerca, università, fondazioni, società civile, media, start up su un obiettivo comune: la costruzione di una società digitale e sostenibile per una maggiore valorizzazione e migliore fruibilità dei beni culturali.
L’iniziativa è inserita anche nel programma del IV° Festival Italiano dello Sviluppo Sostenibile, organizzato da ASviS.

Due giorni di convegni, iniziative speciali e walkabout-esplorazioni radionomadi dedicati all’incontro tra innovazione, patrimonio artistico e turismo; creando così una community di stakeholders per sviluppare progetti b2b, ma con forte interesse per il largo pubblico e con particolare attenzione ai Millennials.
In questi mesi abbiamo perfezionato la redazione de La Carta digitale afferma Massimiliano Pontillo, Portavoce di Italia smART Community – che verrà pubblicata durante la kermesse”.        Sarà presentato il progetto di ricerca Italia smART Map, che avrà lo scopo di mappare via via le smART communities italiane.

COVID-19 e turismo in sicurezza, per il 74% degli italiani il turismo sostenibile è quello più sano e sicuro

In chiusura della prima giornata, l’assegnazione del Premio ISC 2020 rileverà quel progetto che ben rappresenti i valori promossi dall’iniziativa, in una serata con una particolare performance musicale crossmediale: Entanglament, Concerti di idee nel Quinto Paesaggio, a cura di Alessandro Ottodix Zannier.
Il sabato mattina è previsto un walkabout all’Abbazia di Novalesa, una conversazione peripatetica radionomade, a cura di Carlo Infante (Urban Experience) in streaming web-radio, per trattare della Regola monastica benedettina come archetipo di smART community.
Il Network italiano delle smART Communities (www.italiasmartcommunity.it) prevede, infine, l’organizzazione di un Tour con tappe regionali itineranti, oltre al Summit annuale, che valorizzino le eccellenze presenti nel nostro Belpaese alimentando, al contempo, un circolo emulativo virtuoso e creando così una vera e propria “rete” culturale nazionale, portatrice di nuovi valori.

#Turismo culturale e sostenibile: Raffaello Sanzio e le Marche. Diretta streaming venerdì 24 luglio

 

Italia smART Community – Summit 2020 – depliant programma – web

Il Summit di Italia smART Community si avvale della partecipazione e contributo di:       

ISTITUZIONI
Ministero Beni Culturali, Ministero Innovazione, Regione Piemonte, Comune di Torino, UNESCO Italia, ANCI  ENTI

AsviS, Parma 2020          
FONDAZIONI e MUSEI

Compagnia di San Paolo, Fondazione Benvenuti in Italia, Fondazione Fitzcarraldo, Fondazione Riusiamo l’Italia, Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, Fondazione Torino Wireless, Geoknowledge Foundation, Museo della Fantascienza, Museo Nazionale dell’Automobile, Museo Nazionale del Cinema, Museo Piemontese dell’Informatica, Polo del ‘900
ASSOCIAZIONI

Associazione Archivio storico Olivetti, Associazione Italiana Biblioteche, Associazione Italiana Intelligenza Artificiale, Cultura Italiae, Hackability, Urban Experience
ENTI di RICERCA

CNR, Icomos Italia
UNIVERSITA’

Politecnico di Torino, RUS          
MEDIA
Ag Cult, Echos Group, Key4Biz, Planet Hope, Quotidiano Piemontese, TeleAmbiente  
IMPRESE

Acsel, Adriatica Oli, Barricalla, Conoe, Enel, Esri Italia, FCA, Fondazione Eni Enrico Mattei, Iren, Olivetti/Gruppo Tim, Novamont, Side Note, Smartlabs, Terna               

(Visited 73 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago