Di Vanessa De Vita. Il tasso di disoccupazione dei 15-24enni scende al 35,1%, per il mese di agosto 2017. Una diminuzione di 0,2 punti percentuali rispetto al mese precedente e di 2,2 punti rispetto al 2016.

LIstat stima un aumento degli occupati di 36 mila persone rispetto a luglio e di 375 mila rispetto ad agosto 2016.

In particolare, ad agosto il tasso di occupazione sale al 58,2% (+0,1 punti sul mese, +1 sull’anno) mentre quello di disoccupazione scende all’11,2%: meno 0,2 punti percentuali rispetto a luglio e meno 0,4 su anno. La crescita congiunturale dell’occupazione interessa tutte le classi di età ad eccezione dei 35-49enni ed è interamente dovuta alla componente femminile e ai lavoratori a termine.

Continua a crescere il tasso di occupazione femminile, che sale ad agosto al 48,9%, segnando un nuovo massimo storico a partire dall’inizio delle serie storiche mensili (dal 2004) e trimestrali (dal 1977).

L’occupazione femminile resta comunque inferiore al 50% e minore di quella maschile (67,5%) di quasi 20 punti.

Articolo precedenteQUALIFICAZIONI MONDIALI. VENTURA CONVOCA. L’ITALIA RISCHIA
Articolo successivoQUALIFICAZIONI MONDIALI, QUESTA NOTTE ARGENTINA – PERU’