Attualità

Isola di Montecristo, iniziata la maxi operazione di recupero del motopeschereccio Bora Bora

Condividi

E’ iniziata la maxi operazione di recupero del motopeschereccio Bora Bora, che si incagliò nel 2019 sulla scogliera dell’isola di Montecristo, nel cuore del santuario dei cetacei Pelagos e del Parco nazionale dell’Arcipelago toscano.

A guidare l’operazione di recupero dai fondali l’ammiraglio Aurelio Caligiore, capo del Reparto ambientale marino delle Capitanerie di Porto che ha coadiuvato il ministero dell’Ambiente, oggi ministero della Transizione ecologica.

Mare, dalle reti fantasma alle mascherine. La Guardia Costiera traccia il bilancio 2020

Coinvolti nelle attività di recupero numerosi soggetti privati e pubblici: l’Autorità di sistema portuale (ufficio territoriale di Piombino), le Capitanerie di Porto di Piombino e Portoferraio, un’unità della flotta antinquinamento del ministero della Transizione ecologica, pronta a intervenire nel caso di fuoriuscita di idrocarburi, il parco nazionale dell’Arcipelago toscano.

Pesca, maxi operazione della Guardia Costiera sui prodotti importati dall’estero

Il ministero della Transizione ecologica ringrazia l’ammiraglio Caligiore e tutti i soggetti coinvolti per quest’importante intervento pilota in un’area di particolare interesse naturalistico che consentirà di liberare completamente i fondali marini e restituirli integralmente alla natura.

(Visited 203 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago