Scienza e Tecnologia

INTER-NAPOLI: PROBABILI FORMAZIONI. DIRETTA TV STREAMING

Condividi

Milano. Super posticipo questa sera per la ventottesima giornata di serie A: a San Siro l’Inter infatti ospiterà il Napoli, che deve riscattarsi dove la sorprendente sconfitta casalinga contro la Roma nell’ultimo turno. Gli azzurri non possono sbagliare la seconda partita consecutiva, di fronte però si troveranno un Inter che vuole sfruttare il big match per tornare in forma e trovare entusiasmo. Luciano Spalletti sa benissimo che questa partita può rappresentare il crocevia per la stagione interista: “Non firmo per nessun risultato, aver paura di perdere non è mai una strategia. Può essere una strategia far venir fuori un pareggio tentando di vincerla per 90′ minuti. Mi aspetto questo, anche se ora la palla gira meno bene rispetto all’andata, abbiamo bisogno di una vittoria per la complessità della classifica. Dobbiamo giocare per vincerla e fare scelte e giocate importanti che possano determinare gli episodi. La classifica si è accorciata, è così sempre da qui in poi. Ovvio, questa è ancora più importante ma proprio perché non abbiamo fatto punti prima. Ci mancano 12 partite, solo 5 in casa: non possiamo più fare i calcoli”.

Spalletti recupera Miranda, Ranocchia e Icardi. In difesa Cancelo e D’Ambrosio saranno i terzini, Gagliardini favorito su Borja Valero in mezzo al campo. Rafinha più di Brozovic sulla trequarti. Nel Napoli tornerà Marek Hamsik dal primo minuto, per il resto solita formazione.

20.45 Inter – Napoli (diretta tv Sky e Mediaset Premium)

CLICCA SUL LINK PER SAPERNE DI PIU’ SULLO STREAMING:

https://www.teleambiente.it/streaming-senza-pagare/

INTER (4-2-3-1): Handanovic; Cancelo, Skriniar, Miranda, D’Ambrosio; Gagliardini, Vecino; Candreva, Rafinha, Perisic; Icardi; All.: Spalletti.

NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne; All.: Sarri.

(Visited 284 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago