Inquinamento

Indonesia, il Presidente Widodo accusato di aver messo il profitto davanti all’ambiente

Condividi

Il Presidente indonesiano è stato accusato di aver priorizzato il profitto a discapito dell’ambiente proponendo il Job Creation, che indebolisce i requisiti ambientali per le imprese.

Il piano dell’Indonesia di indebolire i regolamenti ambientali per incoraggiare gli investimenti ha attirato le critiche degli attivisti che sostengono che il governo stia mettendo il profitto davanti alla protezione ambientale.

Incendi, in Indonesia il cielo è rosso sangue FOTO VIDEO

La proposta di legge “Job Creation” presentata mercoledì al Parlamento include le proposte che riducono il bisogno delle compagnie di condurre studi ambientali e alleggerisce le regole sulle attività minerarie. E’ una delle cosiddette “leggi omnicomprensive” del Presidente Joko Widodo, che vuole ridurre la burocrazia e attirare investimenti nella più grande economia del Sudest asiatico. Le tipologie di imprese che necessitano di studi ambientali, conosciuti come AMDAL, non saranno più soggette a una regolamentazione separata.

 

Attualmente, le compagnie che sfruttano le risorse naturali devono condurre un AMDAL, che consiste nel calcolare l’impatto dell’investimento sull’ambiente e sulle comunità locali. La Job Creation rimuove inoltre tutte le menzioni ai requisiti dell’AMDAL presenti nella Plantation law del 2014. Le piantagioni, in particolare quelle di palme da olio, spesso vengono definite come la causa maggiore della deforestazione in Indonesia, il più grande produttore di olio di palma al mondo. Le imprese hanno sostenuto questa nuova proposta ma Asep Komarudin, attivista di Greenpeace, ha spiegato che con questa nuova regolamentazione le imprese potrebbero non prendere in considerazione i problemi ambientali, sociali e sanitari degli investimenti.

Incendi, non solo Amazzonia e Africa, anche l’Indonesia sta bruciando

Questo potrebbe portare ad ulteriori disastri ecologici” ha spiegato Komarudin, menzionando gli incendi dello scorso anno nel Borneo e in Sumatra, le inondazioni a Jakarta e la siccità nel sud-est del paese. Come parte della nuova legge, il governo sta cercando di rimuovere una legge esistente che consente ai residenti colpiti da un investimento di portare in tribunale il mancato rispetto dell’ AMDAL.

 

Difendendo la legge, il Presidente Widodo ha spiegato in un’intervista di essere preoccupato per l’ambiente ma di dover dare una priorità all’economia “perché le persone hanno bisogno di lavorare”. Circa due milioni di persone entrano nel mondo del lavoro ogni anno in Indonesia, un paese con oltre 260 milioni di abitanti. Il responsabile della fondazione di assistenza legale di Jakarta ha spiegato che il nuovo disegno di legge si concentra sulla ricerca del reddito a discapito della legge, dei diritti umani e delle pratiche sostenibili.

Rifiuti, Indonesia rispedisce al mittente un carico di spazzatura contaminata

La nuova legge indebolisce anche i regolamenti sull’estrazione di carbone, tra cui la rimozione del limite di 15,000 ettari per i proprietari di alcune licenze minerarie speciali e introduce incentivi per gli investimenti nei processi derivati del carbone come la gassificazione.

(Visited 13 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago