Attualità

India, un cimitero in memoria delle specie in via d’estinzione per la plastica negli oceani VIDEO

Condividi

 

In India è stato creato un cimitero in onore degli animali marini a rischio estinzione a causa della plastica. L’opera vuole sensibilizzare gli osservatori sui danni che la plastica può causare alla fauna del nostro pianeta.


I residenti dello Stato Indiano di Kerala hanno creato un cimitero marittimo per gli animali che si stanno estinguendo a causa della plastica. Il cimitero ha aperto il 4 dicembre, “il giorno della conservazione della fauna mondiale”. Il cimitero è composto da nove tombe create con ferro e plastica e su ognuna di esse c’è il nome di un animale che rischia l’estinzione a causa dell’inquinamento, tra cui Miss Kerala, un pesce che può essere trovato solamente nel fiume Chaliyar che attraversa lo stato di Kerala.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

The Marine Cemetery at Beypore Beach Calicut, is now open for viewing. This initiative has been made possible with the support of Clean Beach Mission, District Administration, Kozhikode, wherein by ensuring mass participation of people, it warrants in not just keeping our public spaces clean but also spread awareness about the toll that littering is taking on Marine ecosystem Here, you’ll sadly find the symbolic tombs of 8 marine species and 1 freshwater species. You’ll also notice that the tombs have been built using 2000 single-use plastic bottles. Disposable plastic is one of the major threats to marine life. 6.4 million tonnes of litter is dumped into our water bodies every year. 50% of this litter is plastic waste. This indiscriminate pollution of our waters is pushing marine life to the edge of extinction. You might be shocked to know that man-made pollution has already lead to the extinction of 15 marine species, and is threatening the lives of 700 more. The Marine Cemetery at Beypore is a timely reminder of the ecological destruction mankind has caused. But, it is not too late to reverse the damage. Please visit the cemetery, and take a pledge to eliminate single-use plastic from your life. And, support our cause of eliminating single-use plastic from our water bodies. . . . We are grateful for the support of Beypore Port department and officers from Beypore coastguard station. This initiative is driven by Climate activist Aakash Ranison . . . At the Marine Cemetery, you’ll find the tombs of: Seahorse (Hippocampus) Parrotfish (Scariidae) Leatherback turtles (Dermochelys coriacea) Eagle Rays (Aetomylaeus vespertilio) Sawfish (Pristidae) Dugong (Dugongidae) Zebra shark (Stegostoma fasciatum) Hammerhead shark (Sphyrnidae) Miss Kerala (Sahyadria denisonii) – Freshwater Fish _______________________________________ #wildlifeconservationday #marinelife #pollution #ocean #conservation #doomsday #oneplanet #saveearth #climatestrike #fridaysforfuture #chaliayrriverpaddle #pledge #Kozhikode #Kerala #India #travel #adventure #plasticbottle #bottle #sustainableliving #jellyfishwatersports #watersports #naturelover #planetearth #singleuseplastic

Un post condiviso da Jellyfish WaterSports (@jellyfishwatersport) in data:

Il cimitero è stato creato Kaushiq Khotidoti, attivista ambientale e proprietario di Jellyfish Watersports, insieme ad un altro attivista, Askash Ranison. Jellyfish Watersports incoraggia i consumatori a raccogliere la plastica che trovano durante i tour in kayak. La pulizia delle spiagge promosse da Jellyfish ha raccolto 800 kg di plastica sulla spiaggia, tra cui 2000 bottiglie di plastica.

Plastica, artista indiano trasforma una montagna di rifiuti in un’opera d’arte contemporanea VIDEO

Ranison ha spiegato a News18 che il cimitero è stato creato per catturare l’attenzione delle persone. “Il punto di trasformarlo in un’opera d’arte che connette le persone è quello di renderle consapevoli che qualcosa li colpisca. In questo caso, il pesce che ha un valore affettivo, spiegherà meglio il punto di un cartello con scritto “salvate la spiaggia di Beypore”. Le comunità costiere sono maggiormente previdenti sul rapporto tra fauna marina e plastica.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Good morning all.🌅 If you are travelling to Kerala this weekend make your way to Beypore Beach to visit the Marine Cemetery. It’s a cemetery that delivers an important message on conservation and protection of marine life against pollution and single-use plastic. A message that we hope you will carry back to your towns and cities. Say no to single-use plastic. Say yes to Marine life. _____________________________________ An initiative by Jellyfish Watersports with the support of Clean Beach Mission, District Administration, Kozhikode Driven by Climate activist Aakash Ranison We are grateful for the support of Beypore Port department and officers from Beypore coastguard station. ______________________________________ #wildlifeconservationday #marinelifematters #waterpollution #ocean #wildlifeconservation #oneplanet #saveearth #climatestrike #fridaysforfuture #chaliayrriverpaddle #pledge #Kozhikode #kerala #India #traveltheworld #adventuresports #plasticbottles #sustainableliving #jellyfishwatersports #watersports #naturelovers #planetearth #singleuseplastic #oneplasticless

Un post condiviso da Jellyfish WaterSports (@jellyfishwatersport) in data: 6 Dic 2019 alle ore 8:50 PST

Said Kodithodi, uno degli artefici dell’opera ha raccontato: “Quando le nostre strade hanno le buche diamo la colpa agli automobilisti. La stessa retorica si applica nelle acque. Kerala è conosciuta per i suoi fiumi e i suoi corsi d’acqua ma questi sono interamente composti di plastica”. Ci sono voluti 24 giorni per creare il cimitero. Il governo ha detto che la struttura può rimanere per sei mesi ma gli attivisti hanno già avuto delle richieste per spostarla da altre parti. L’India e i suoi cittadini hanno lavorato duramente per ridurre l’inquinamento della plastica nel paese. Il Presidente Modi è stato immortalato da una telecamera mentre raccoglieva i rifiuti per aumentare la consapevolezza nelle persone. Un villaggio in India aveva creato un sistema per barattare il riso con i rifiuti di plastica, ottenendo una grande partecipazione mentre tutto il paese sta lavorando per vietare tutta la plastica monouso entro il 2022.

Animali, capodoglio ritrovato con di plastica nello stomaco

I rifiuti di plastica stanno uccidendo la fauna marina ad una velocità allarmante. Solo negli ultimi mesi una balena è stata trovata arenata in una spiaggia nelle Filippine con 40 kg di plastica nello stomaco, un altro esemplare in Thailandia è morto per aver ingerito 80 buste di plastica mentre sulla costa spagnola un capodoglio è morto dopo aver ingerito 70 kg di plastica, una tanica di benzina e varie corde e reti da pesca.

Animali, cervo trovato morto con 7 kg di plastica nello stomaco

Anche gli animali terrestri stanno soffrendo a causa dell’inquinamento della plastica, che viene spesso ingerita da cervi e mucche.

(Visited 25 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago