Roma

Castelli romani, notte di fuoco: brucia il monte Tuscolo VIDEO

Condividi

Più di cento i soccorritori al lavoro per cercare di domare le fiamme nella notte di giovedì 22 agosto: due i fronti di fuoco con le fiamme che hanno attraversato i territori di FrascatiRocca di Priora, MontecompatriGrottaferrata Monteporzio. Una devastazione totale che avrà conseguenze ambientali per anni. Si cercano i responsabili.  


Bruciano i Castelli Romani e il monte Tuscolo: nella notte è divampato un vasto incendio con le fiamme che sono arrivate molto vicino alle abitazioni.

 

Ma cosa reste del Tuscolo oggi?

Quello che rimane dopo l'incendio del Tuscolo.

Pubblicato da Giorgio Girardi su Sabato 24 agosto 2019

 

Incendi boschivi. Parte la Campagna #StopIncendi2019

Più di cento i soccorritori al lavoro per cercare di domare le fiamme: sul posto, dalle 23 di ieri sera, gli operatori sono stati impegnati sui vari fronti del fuoco (praticamente su tutti i versanti del monte). Impegnate le protezioni civili di Frascati, Grottaferrata, Monte Porzio Catone, Monte Compatri, Rocca di Papa, Castel Gandolfo ed altri Comuni castellani: impegnati anche i vigili del fuoco di Marino, Frascati e Tuscolano II col “dos” (direttore operazione di spegnimento) sul posto da stanotte.

Inferno di fuoco questa notte al Tuscolo. Su disposizione della Sala Operativa Regionale siamo intervenuti con una autobotte e due pick-up antincendio presso il monte Tuscolo, molta paura per i residenti della zona dove le fiamme sono arrivate molto vicino alle abitazioni” informa su Facebook il gruppo della Protezione Civile beta 91 Monte Compatri.

Amazzonia in fiamme. Nel 2019 record di incendi, per Bolsonaro è colpa delle Ong

Una devastazione totale che avrà conseguenze ambientali per anni.

Alle prime luci dell’alba alcuni focolai erano stati domati ma nella mattinata di venerdì 23 agosto l’incendio è ancora in atto tanto che è stata allestita presso il santuario di San Silvestro la vasca da 18mila litri in dotazione alla Beta 91 per il rifornimento idrico degli elicotteri.

“La scelta del posizionamento della vasca è dovuto per velocizzare il rifornimento idrico delle autobotti presso gli idranti di Monte Compatri” viene spiegato.

Incendi, svelate le cause del disastro in Siberia. Ma intanto la foresta brucia ancora VIDEO

Sull’origine dell’incendio stanno indagando i Carabinieri Forestali, ma gli accertamenti definitivi potranno essere svolti solo una volta che il fuoco sarà spento completamente. Non si esclude comunque l’origine dolosa, visto che poche ore prima le fiamme hanno bruciato circa 8mila ettari a Monte Fiore, a Rocca Priora, nell’area del Parco dei Castelli Romani.

(Visited 150 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago