incendi roma roberto gualtieri

Il sindaco: “Potenzieremo il piano antincendio”.

Al parco del Pineto ci sono stati inneschi multipli. La natura del rogo è ancora da accertare, ma se venisse confermata l’ipotesi dolosa sarebbe un fatto gravissimo, un atto criminale per Roma e per i romani, che richiederebbe la massima severità“. Così Roberto Gualtieri sull’incendio che ha devastato la zona della Balduina, l’ultimo di una lunga serie di roghi che quest’estate sta affliggendo la Capitale.

La bonifica e le indagini sull’incendio

Le fiamme, dopo tre giorni, sono sotto controllo. I vigili del fuoco hanno lavorato duramente per spegnere anche i fuochi riattivatisi in altre zone del parco del Pineto ed ora l’area dovrà essere bonificata. Anche per consentire agli investigatori di muoversi in sicurezza durante gli accertamenti che dovranno stabilire la natura dell’incendio. “I tre fronti di fuoco sono molto distanti, di solito quando ciò accade si ipotizza la mano dell’uomo ma in questa fase è solo una pura percezione” – ha spiegato il direttore della Protezione civile comunale, Giuseppe Napolitano, riportato dal Corriere della Sera – “Delle indagini ora si occuperà la polizia giudiziaria. Con le alte temperature ed il vento è come se fosse un ventilatore caldo acceso, la fiammella che cova sotto la cenere potrebbe essersi riaccesa ed essere stata trasportata anche a lunga distanza“.

Incendi a Roma, la risposta del Comune

L’incendio è partito da tre punti diversi in un’area molto vasta. Andranno valutati. Sulla natura degli inneschi sono in corso accertamenti” – ha spiegato Albino Ruberti, vice capo di Gabinetto – “La situazione è sotto controllo, ma sono necessarie attività di bonifica per evitare che il fuoco riprenda vigore“.
Roberto Gualtieri, invece, ha aggiunto: “Oltre a stare vicino alle persone colpite, stiamo lavorando per potenziare i piani antincendio. Dobbiamo rafforzare la rete idranti sul territorio, il trasporto d’acqua ed il monitoraggio tempestivo“.
Da domani, a Roma, è atteso un lieve calo delle temperature. Si spera anche che, parallelamente, possa ridursi il rischio di incendi.

Articolo precedenteRoma, la novità green di Atac: la card elettronica ricaricabile farà risparmiare carta
Articolo successivoCandida auris, il fungo killer resistente agli antibiotici causato dal riscaldamento globale