Breaking News

IMPIANTI FOTOVOLTAICI DI ROMA A PORTATA DI CLICK, ARRIVA LA MAPPA INTERATTIVA

Condividi

Impianti fotovoltaici. Trasparenza ed un quadro chiaro della produzione energetica da fonti rinnovabili, è l’obiettivo dell’Assessore alle Infrastrutture del Comune di Roma, Margherita Gatta, che ha voluto fortemente che fosse realizzata una mappatura degli impianti fotovoltaici di Roma Capitale.

Sono 157 gli impianti installati, molti dei quali si trovano sui tetti degli edifici scolastici della città eterna.

Con un semplice click dell’utente, la mappa segnalerà, attraverso un geotag, l’esatta collocazione di ciascun impianto e i suoi dati tecnici principali: la potenza (KWp), il tipo di immobile cui è asservito e lo stato dell’impianto e se è in manutenzione o è correttamente funzionante.

Nella tabella dell’impianto è presente anche il link alla foto aerea.

La mappa sarà presto disponibile sul sito di Roma Capitale nella pagina del Dipartimento SIMU, sezione Lavori Pubblici ed i dati presenti, saranno accessibili a tutti per sempre.

“Roma Capitale ha numerosi impianti fotovoltaici sui tetti delle scuole e dal momento che sono noti, visibili e monitorati costituiscono un patrimonio condiviso che contribuisce all’educazione ambientale dei più giovani nonché a sensibilizzare i cittadini sul tema delle fonti rinnovabili – ha spiegato l’Assessore alle Infrastrutture, Margherita Gatta, per la quale “la mappatura è un modo utile ed efficace per raccogliere informazioni e renderle facilmente consultabili, a portata di clic per i cittadini, oltre che per tenere d’occhio la programmazione degli interventi”.

Ad oggi, gli impianti realizzati e censiti, hanno una potenza complessiva di quasi 2 MegaWatt ed una capacità massima di produzione annuale pari a circa 2,5 GWh (pari al consumo medio di oltre 900 abitazioni).

Nei progetti di Roma Capitale, c’è anche quello di potenziare il parco fotovoltaico in termini di nuovi impianti che potranno essere realizzati sugli immobili pubblici sia con le risorse pubbliche disponibili sia attraverso il ricorso a investimenti di soggetti che ne assumeranno la gestione, insieme alla manutenzione delle coperture, garantendo all’amministrazione comunale l’autoconsumo dell’energia rinnovabile.

(Visited 93 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago