Dopo il caso degli orsi di Fasano, visibilmente provati dal caldo, a Lujan Zoo, nei pressi di Buenos Aires, succede ancora di peggio. Gli animali che vedete in queste immagini sono visibilmente drogati e non riescono a reggersi in piedi a causa dei tranquillanti. Il tutto succede per soddisfare la voglia di portare a casa una foto con un leone, una tigre o in generale con un cosiddetto animale pericoloso.

E mentre i visitatori sorridono e improvvisano movenze divertenti, gli animali vengono maltrattati. Sono tantissime le organizzazioni che in Argentina sono contro il giardino zoologico in questione per impedire i selfie con animali selvatici drogati, ma la struttura dal 1994 è privata e non ricevendo sussidi statali, segue normative differenti.  “Con un piccolo sovrapprezzo sul costo del biglietto potete scattare una foto con un animale a scelta”, una frase che fa rabbrividire e dietro cui si nasconde l’ennesima storia di maltrattamento all’interno di uno zoo.

Articolo precedenteCRISI IDRICA, RAGGI: ABBIAMO ISPEZIONATO IL 98% DELLA RETE IDRICA
Articolo successivoSERIE A. PROBABILI FORMAZIONI JUVE – CHIEVO. ORARIO, DIRETTA TV STREAMING.