Il SalvagenteTV

Il Salvagente, la rivista leader nei test di laboratorio. Appuntamento mensile con il direttore Riccardo Quintili

Condividi

Ogni mese il direttore de “Il Salvagente” Riccardo Quintili ci racconta in esclusiva tutte le novità nel nuovo numero della rivista.  

Febbraio 2021

Marchi di confetture di fragole presenti sugli scaffali delle più note catene di supermercati. Dai risultati è emerso un valore di patulina, pericolosa tossina, più alto della soglia prevista dalla legge a tutela del baby food, il cibo destinato ai bambini di età inferiore ai tre anni. 


Gennaio 2021

Si parla di supercibi, come l’alga spirulina, ma anche di coronavirus, di DAD, di Compost, di pizza e di energy drink.

 

Dicembre 2020

Si torna a parlare di pasta italiana, questa volta di spaghetti, e torna anche il glifosato nei nostri piatti. Nella seconda parte inchiesta di Valentina Corvino sull’acquisto delle auto nuove, ma si parla anche di detergenti intimi per bambini e di Bill Gates.

 

Novembre 2020

Legumi in scatola, lo sfruttamento delle forze lavoro nella moda e del collegamentro tra gradi allevamenti e diffusione di coronavirus.

 

Ottobre 2020

Si parte con uno speciale sul burro italiano, poi sugli allevamenti di manzo in Amazzonia. La parte finale è dedicata all’inchiesta sulle truffe delle compagnie telefoniche e sul prezzo che pagano gli utenti sulla ricerca scientifica delle grandi marche.

 

Settembre 2020

Il ritorno a scuola e il latte in polvere, ma anche il caffè, il grano canadese che sta invadendo l’Italia e gli allevamenti intensivi in Cina.

TUTTE LE ALTRE PUNTATE A QUESTO LINK

(Visited 56 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago