Dopo anni di assenza torna il famoso Telegatto, il premio assegnato ai personaggi di tv e spettacolo, che cambia nel concetto ma anche nella forma

Torna, dopo 14 anni di assenza, il premio più ambito per i personaggi della tv, della musica e dello spettacolo: il Telegatto.

Un ritorno che è anche una rivoluzione. Sia perché sarà assegnato in diversi momenti dell’anno e non in una sola serata, sia perché le nuove statuette abbandonano il classico “oro” dei premi e diventano fuxia, blu e gialle ma con l’anima “green”.

La natura secondo Barack Obama, in arrivo su Netflix la docuserie narrata dall’ex presidente Usa

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da TV Sorrisi e Canzoni (@tvsorrisi)

Telegatto, le nuove statue sono ecosostenibili

La novità più vistosa del nuovo Telegatto sta proprio nella sua forma. Le nuove statuette sono state disegnate da Cracking Art, il movimento artistico noto per le sue installazioni urbane in tutto il mondo.

Saranno di colori diversi – fuxia, blu e gialle – ma con l’anima verde. Perché ogni statuetta sarà realizzata con materiali riciclati e plastica rigenerata.

La novità è stata presentata via social da Tv Sorrisi e canzoni, la rivista che dal 1984 assegna il premio. E se c’è qualcuno che storce il naso perché il nuovo look (e l’abbandono del color oro, tipico dei premi più importanti) fa sembrare la statuetta meno prestigiosa, la gran parte degli utenti sembra approvare la novità green. 

Elisa per l’ambiente, al via il tour ecosostenibile in collaborazione con le Nazioni Unite

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da TV Sorrisi e Canzoni (@tvsorrisi)

Telegatto, torna dopo 14 anni ma senza la serata di Gala

Il nuovo look della statuetta col gatto, però, non è l’unica novità di questa nuova edizione del premio che torna dopo ben 14 anni di assenza.

A spiegare le altre novità è il direttore del settimanale Tv Sorrisi e Canzoni, Aldo Vitali. “Siamo felici di presentare alle lettrici e ai lettori di Sorrisi i nuovi Telegatti – ha detto il direttore Vitali -. La nostra famosa statuetta si è rifatta il look per essere al passo con i tempi, sempre all’insegna della contemporaneità”.

“Il riconoscimento – ha aggiunto – si evolve anche nella sua funzione: prima il Telegatto veniva assegnato secondo un criterio che prevedeva la divisione in categorie ed era soprattutto il premio di una gara. Ma il mondo è mutato, così come il modo di fare intrattenimento, che si è arricchito con i social, il digitale, lo streaming. Allo stesso modo cambiano anche i tempi e le modalità delle premiazioni: il nostro nuovo Telegatto sarà consegnato in diversi momenti nel corso dell’anno, diventando un riconoscimento al merito di chi lo riceverà”.

Il primo personaggio a ricevere il nuovo Telegatto è stato Vasco Rossi che è stato premiato dal direttore di Sorrisi come simbolo della musica italiana che torna a una nuova stagione di concerti negli stadi.

Articolo precedenteCina, le autorità uccidono cani e gatti delle persone risultate positive al Covid19
Articolo successivoI lombrichi hanno cominciato a mangiare la plastica. Ecco perché è una cattiva notizia per tutti