Roma e Dintorni

ARRIVA A ROMA IL MURALE ECOLOGICO FIRMATO IENA CRUZ

Condividi

Iena CruzIn lavorazione su via del Porto Fluviale, quartiere Ostiense, Roma, il più grande murale ecologico d’Europa, realizzato con pitture eco-sostenibili al 100 %.  L’opera è di Federico Massa, in arte Iena Cruz – street artist milanese.

“L’opera si chiama ‘Hunting Pollution’ a caccia di inquinamento e vuole mettere in luce, attraverso l’arte, alcune problematiche ambientali”, spiega l’autore dell’opera Iena Cruz.

Il murales, interamente realizzato con la pittura Airlite, “mangia” le polveri inquinanti trasformandole in sali inermi. “Il barile di petrolio rappresenta la nostra società dei consumi, ed è divenuto ormai parte integrante dell’habitat circostante in un ambiente inquinato, distrutto dall’uomo, l’airone catturando un pesce contaminato finisce per contaminarsi esso stesso”, continua l’artista conosciuto per i suoi murales dislocati tra New York, Miami, Barcellona e Città del Messico. Negli ultimi anni soggetti delle sue opere sono stati il cambiamento climatico, le specie animali a rischio di estinzione, l’inquinamento e il riscaldamento globale. “Non a caso il titolo dell’opera gioca con le parole: mentre l’airone inconsapevolmente cattura una preda contaminata la vernice che compone l’opera consapevolmente cattura l’inquinamento“.

Il dipinto verrà inaugurato il 26 ottobre.  Nasce grazie alla passione di una giovane imprenditrice e mecenate, Veronica De Angelis, proprietaria dell’intero palazzo che ha voluto portare avanti un progetto che inseguiva da anni, quello di “cambiare i connotati” ai suoi palazzi e allo stesso tempo fare un regalo a Roma: “Sono stata educata al bello e penso che il rapporto tra territorio e bellezza aiuti a sensibilizzare la popolazione sui temi scottanti e contemporanei di ambiente e sostenibilità” spiega. “Hunting Pollution” è l’inizio di un più ampio Yourban2030, progetto no profit impegnato in un percorso di consapevolezza e sensibilizzazione sui temi della green economy, attraverso l’utilizzo delle più moderne espressioni del linguaggio artistico, come la street art.

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago