Clima, in Groenlandia per la prima volta nella storia (o almeno da quando vengono monitorate le condizioni meteorologiche) piove sulla calotta glaciale.

Gli effetti del cambiamento climatico sulla Groenlandia: per la prima volta nella storia (o almeno da quando vengono monitorate le condizioni meteorologiche) piove sulla calotta glaciale. Fino ad oggi, le temperature in vetta (ad un’altezza di 3.216 metri) si sono sempre mantenute abbondantemente sotto lo zero, con precipitazioni esclusivamente di carattere nevoso. La stazione meteorologica della US National Science Foundation, però, ha osservato la pioggia cadere su questa zona lo scorso 14 agosto. Inoltre, è stato impossibile misurare la quantità della precipitazione, dal momento che la pioggia era totalmente inaspettata.

 

La pioggia sulla Groenlandia è caduta durante un periodo di tre giorni in cui è stato registrato un caldo eccezionale, con temperature superiori di 18°C rispetto alla media rilevata fino ad oggi. Inevitabile che, in diverse zone della Groenlandia, sono stati osservati fenomeni di scioglimento dei ghiacciai, lungo un’area quattro volte maggiore di quella del Regno Unito. Lo riporta anche il Guardian. Il fenomeno meteorologico avvenuto una settimana fa conferma ancora una volta l’allarme dell’Ipcc, che nei mesi scorsi aveva avvertito: “Le emissioni causate dall’attività umana causeranno sempre più lo scioglimento dei ghiacci e l’innalzamento del livello del mare. La Groenlandia è quasi ad un punto di non ritorno, con lo scioglimento dei ghiacci che rischia di essere inevitabile anche se il riscaldamento globale dovesse essere fermato“.

Clima, l’Unicef: “Un miliardo di bambini a rischio estremo”. Greta Thunberg attacca il Regno Unito

Ted Scambos, ricercatore statunitense dell’Università del Colorado e del National Snow and Ice Data Center, ha spiegato alla Cnn: “Siamo di fronte ad un fenomeno senza precedenti, non si tratta di un decennio o due particolarmente caldi. Stiamo attraversando delle soglie mai viste in millenni di storia“. I ricercatori e i meteorologi non hanno dubbi che a causare questo fenomeno meteorologico assolutamente inedito sia stata l’aria calda che ha raggiunto quest’estate la Groenlandia: non si tratta di un evento raro, ma la sua intensità sta diventando sempre più forte.

Clima, il ghiacciaio si scioglie: la vetta della montagna si abbassa e smette di essere la più alta della Svezia

Di fronte al fatto compiuto, è possibile solo fare delle stime. Per lo scenario più catastrofico (scioglimento totale dei ghiacci in Groenlandia e conseguente innalzamento globale del livello del mare di sei metri) ci vorrebbero alcuni secoli, ma il livello del mare è aumentato di 20 centimetri ed è destinato ad aumentare, minacciando tutte le città costiere del mondo. In Groenlandia, secondo le stime degli scienziati, i ghiacci si stanno sciogliendo ad una velocità mai vista negli ultimi 12mila anni e nel 2019 si è registrata una perdita record di un milione di tonnellate di ghiaccio al minuto.

Articolo precedenteCovid, Giovannini “Orari Tpl differenziati anche per le aziende”
Articolo successivoClima, Greta Thunberg: “Spero di poter partecipare alla Cop26”