Attualità

Greta Thunberg, il vergognoso adesivo diffuso dall’azienda petrolifera

Condividi

Una società canadese, la X-Site Energy Services, ha diffuso volantini e adesivi che ritraggono una ragazzina con le treccine con la scritta Greta sulla schiena mentre viene violentata. Nonostante le furiose proteste, l’azienda non vuole far marcia indietro.

Si pensava di averle viste tutte quando si parla di attacchi a Greta Thunberg, Abbiamo visto giornali (anche italiani), politici, presidenti, sedicenti scienziati chiamare l’attivista svedese nei peggiori modi possibili.

Greta Thunberg, ancora bersaglio di violenza: commissionata una sex doll con il suo aspetto

E invece qualcuno è riuscito ad andare oltre. Una società canadese, la X-Site Energy Services, che si occupa di estrazione petrolifera, ha commissionato il disegno di una ragazzina con le trecce, con la scritta Greta sulle spalle, mentre viene tenuta per le trecce da un uomo nell’atto di stuprarla.

Amazzonia, Bolsonaro attacca Greta Thunberg: “È solo una ragazzina.”

L’immagine è stata diffusa sul web ed ha scatenato un gigantesco moto di protesta che però non hanno convito la X-Site Energy Services, a fare marcia indietro. Come riporta l’HuffPost Canada, che ha parlato con un dipendente del’azienda, l’adesivo “è stato distribuito come materiale promozionale da attaccare sugli elmetti”.

Il tatuatore Gabriel Canalla ha dichiarato in una storia di Instagram che il suo disegno, realizzato nel 2016, è stato plagiato e usato per deridere l’attivista climatica adolescente Greta Thunberg:
Hanno rubato il mio design! Non faccio mai disegni con quello scopo ”, ha scritto Canalla.


Doug Sparrow, direttore generale della società, si è detto consapevole che l’immagine sembra raffigurare lo stupro dell’attivista, ma la sua risposta è stata: “Non è una bambina, ha 17 anni”, come se l’età fosse una giustificazione per la violenza stessa.

Clima, Greta Thunberg in piazza a Bristol parla a migliaia di giovani VIDEO

All’assurdo sticker dell’azienda petrolifera ha risposto in prima persona proprio Greta Thunberg, che su Twitter ha commentato: “Stanno diventando sempre più disperati. Questo dimostra che stiamo vincendo”.


La polizia canadese ha analizzato l’immagine e ha stabilito che non è considerata pornografia infantile. “Secondo i nostri esperti, l’immagine non soddisfa i criteri per costituire un reato”, ha detto a HuffPost un ufficiale della polizia nazionale canadese.

Clima, Greta Thunberg è il personaggio dell’anno per il Time

Sparrow  non ha risposto alle ripetute richieste di commento da parte dei giornalisti, ma ha affermato che né X-Site, né alcun dipendente X-Site, sono stati coinvolti nella realizzazione dell’adesivo. “Qualcuno ha fatto questo. Questo è tutto ciò che so “, ha detto Sparrow.

(Visited 8.911 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago