AttualitàScienza e Tecnologia

Dalla qualità dell’aria agli itinerari sostenibili, in arrivo 100 novità su Google Maps

Condividi

Live View al coperto, arricchimento del meteo, qualità dell’aria e  itinerari che impattano meno in termini di Co2. Saranno più di cento, nel corso dell’anno, le novità che Google Maps metterà in campo per i suoi utenti.

Vediamole nel particolare:

 

  • Navigazione in ambienti chiusi

Conosciamo tutti quel momento imbarazzante in cui cammini nella direzione opposta a dove vuoi andare: Live View utilizza segnali AR per evitare proprio questo. Live View è alimentato da una tecnologia chiamata localizzazione globale, che utilizza l’intelligenza artificiale per scansionare decine di miliardi di immagini di Street View per comprendere il tuo orientamento. Grazie a nuovi progressi che aiutano a comprendere l’altitudine e il posizionamento precisi degli oggetti all’interno di un edificio, Live View è ora in grado di attivare la navigazione interna in alcuni luoghi che fino ad oggi sono stati difficili da raggiungere come aeroporti, stazioni di transito e centri commerciali.

Se stai prendendo un aereo o un treno, Live View può aiutarti a trovare l’ascensore e le scale mobili più vicini, il gate, il binario, il ritiro bagagli, i banchi del check-in, la biglietteria, i servizi igienici, i bancomat e altro ancora. Le frecce e le indicazioni di accompagnamento ti indicheranno la strada giusta e se hai bisogno di prendere qualcosa dal centro commerciale, usa la nuova funzione per vedere a che piano si trova un negozio e come arrivarci in modo da poter entrare e uscire in un attimo. Indoor Live View è ora disponibile su Android e iOS in numerosi centri commerciali a Chicago, Long Island, Los Angeles, Newark, San Francisco, San Jose e Seattle. Comincerà a essere implementato nei prossimi mesi in aeroporti, centri commerciali e stazioni di transito selezionati a Tokyo e Zurigo, per poi estendersi in altre città.

Sostenibilità, 70% italiani non sa cosa significa “Carbon footprint”

  • Pianifica in anticipo con maggiori informazioni sul tempo e sulla qualità dell’aria

Con il nuovo aggiornamento meteo, potrai verificare rapidamente la temperatura e le condizioni meteorologiche attuali e previste in un’area, così non sarai mai sorpreso dalla pioggia senza un ombrello. E il nuovo livello di qualità dell’aria mostra quanto è sana (o malsana) l’aria. Informazioni che sono particolarmente utili se si soffre di allergie o ci si trova in un’area soggetta a smog o incendio.

I dati di partner come The Weather Company, AirNow.gov e Central Pollution Board alimentano questi livelli che inizieranno a essere implementati su Android e iOS nei prossimi mesi. Il livello meteorologico sarà disponibile a livello globale e il livello della qualità dell’aria verrà lanciato in Australia, India e Stati Uniti, per poi allargarsi ad altri Paesi.

Greenaetwork, arriva il social network dedicato alla sostenibilità

  • Percorsi sostenibili

Con gli approfondimenti del National Renewable Energy Lab del Dipartimento dell’Energia degli Stati Uniti, Google Maps sta costruendo un nuovo modello di percorso per ridurre il consumo di carburante in base a fattori come l’inclinazione della strada e la congestione del traffico. Tutto questo fa parte dell’impegno preso lo scorso settembre per aiutare il miliardo di persone che utilizzano i servizi google ad agire per ridurre il loro impatto ambientale. Presto, Google Maps utilizzerà come impostazione predefinita il percorso con l’impronta di carbonio più bassa quando ha approssimativamente lo stesso ETA del percorso più veloce. Nei casi in cui il percorso ecologico potrebbe aumentare in modo significativo il tuo ETA, Google Maps ti consentirà di confrontare l’impatto relativo di CO2 tra i percorsi in modo da poter scegliere. Vuoi sempre il percorso più veloce? Va bene anche questo: regola semplicemente le tue preferenze nelle Impostazioni. Le rotte ecocompatibili verranno lanciate negli Stati Uniti su Android e iOS entro la fine dell’anno, con un’espansione globale in arrivo.

Da Amsterdam a Giacarta, le città di tutto il mondo hanno stabilito zone a basse emissioni – aree che limitano i veicoli inquinanti come alcune auto diesel o automobili con adesivi specifici per le emissioni – per aiutare a mantenere l’aria pulita. Per supportare questi sforzi, Google sta lavorando su avvisi per aiutare i conducenti a capire meglio quando attraverseranno una di queste zone. Puoi sapere rapidamente se il tuo veicolo è autorizzato nella zona, scegliere un mezzo di trasporto alternativo o prendere un altro percorso. Gli avvisi di zone a basse emissioni verranno lanciati a giugno in Germania, Paesi Bassi, Francia, Spagna e Regno Unito su Android e iOS, con altri paesi in arrivo.

Ma sappiamo che spostarsi in modo sostenibile va oltre la guida. Per questo Google sta semplificando la scelta di opzioni più sostenibili quando sei in viaggio. Arriverà presto la visione completa di tutti i percorsi e le modalità di trasporto disponibili per la tua destinazione: puoi confrontare il tempo necessario per arrivarci in auto, con i mezzi pubblici o in bicicletta senza passare da una scheda all’altra. Utilizzando modelli avanzati di apprendimento automatico, Maps assegnerà automaticamente la priorità alle tue modalità preferite e persino potenzierà le modalità più popolari nella tua città. Ad esempio, se pedali molto, ti mostreremo automaticamente più percorsi in bicicletta. E se vivi in ​​una città come New York, Londra, Tokyo o Buenos Aires, dove prendere la metropolitana è popolare, classificheremo questa modalità più in alto. Questo verrà lanciato a livello globale nei prossimi mesi su Android e iOS.

Friends for the Earth, la web community che connette i protagonisti della Green Economy nel mondo

  • Consegna a domicilio e ritiro

La consegna e il ritiro dal marciapiede sono diventati popolari durante la pandemia: sono convenienti e riducono al minimo i contatti. Per semplificare questo processo, Google già fornisce informazioni utili sugli acquisti sui profili di negozi su Maps e Ricerca, come fornitori di servizi di consegna, finestre di ritiro e consegna, tariffe e ordini minimi. Il servizio verrà implementato nella ricerca per i dispositivi mobili a partire dai negozi Instacart e Albertsons Cos. negli Stati Uniti, per poi estendersi a Maps e ad altri partner.

In estate, Google collaborerà anche con il supermercato statunitense Fred Meyer, una divisione di The Kroger Co., su un progetto pilota in negozi selezionati a Portland, Oregon, per rendere più facile il ritiro della spesa. Dopo aver effettuato un ordine per il ritiro nell’app del negozio, puoi aggiungerlo a Maps. Ti verrà inviata una notifica quando è ora di partire e ti consentirà di condividere l’orario di arrivo con il negozio. L’ETA viene aggiornato continuamente, in base alla posizione e al traffico. Questo aiuta il negozio a dare la priorità al tuo ordine in modo che sia pronto non appena arrivi. Basterà poi effettuare il check-in sull’app Google Maps per ricevere l’ordine per un ritiro semplice, veloce e senza contatto.

Tutti questi aggiornamenti sono possibili grazie ai progressi dell’IA che hanno trasformato Google Maps in una mappa in grado di riflettere i milioni di modifiche apportate in tutto il mondo ogni giorno, nelle città più grandi e nei paesi più piccoli.

(Visited 20 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago