AttualitàGood News

Google lancia le Mappe Eco-sostenibili per ridurre le emissioni di carbonio

Condividi

Incrementare l’ecosostenibilità durante gli spostamenti. Con questo obiettivo, Google lancia nuove funzionalità di Google Maps.

Da oggi, purtroppo ancora solo negli Stati Uniti, Maps proporrà come impostazione predefinita il percorso che comporta la quantità minore di emissioni di carbonio, quando l’ora di arrivo stimata è simile a quella dell’itinerario più veloce.

Funzione che arriverà in Europa nel 2022.

Dalle prime stime di Google emerge che questa novità consentirà di evitare oltre 1 milione di
tonnellate di emissioni di carbonio all’anno, equivalenti a rimuovere oltre 200 mila auto dalla strada.

Clima, ecco quali sono le nazioni più inquinanti dal 1850 ad oggi

L’azienda statunitense sta inoltre lavorando per fare in modo che le auto che continuano a circolare siano eco-friendly: nella Ricerca infatti, sarà più facile vedere le opzioni di modelli ibridi e veicoli elettrici, confrontarli con quelli a benzina, e trovare eventuali sgravi.

“Stiamo cercando nuovi modi per rendere più efficienti i percorsi stradali nei centri urbani – spiega Sundar Pichai, Ceo di Google e Alphabet – Uno di questi è la ricerca preventiva con l’uso dell’intelligenza artificiale per ottimizzare l’efficienza dei semafori. Abbiamo sperimentato l’AI in Israele, per prevedere le condizioni del traffico e fare in modo che i semafori si alternino nel momento migliore, ottenendo come risultato una riduzione del 10-20% del consumo di carburante e dei ritardi agli incroci. Porteremo la tecnologia, nel breve periodo, a Rio de Janeiro e in altre città”.

Allarme Legambiente: Italia in stress idrico, prima in Ue per prelievo di acqua

Gran parte dello sforzo di miglioramento della piattaforma è andato verso i percorsi pedonali e ciclabili che potranno più facilmente trovare l’itinerario giusto per raggiungere i luoghi desiderati.

Inoltre, anche tramite bici e scooter elettrici in sharing, la cui localizzazione viene ampliata per oltre 300 città al mondo.

(Visited 8 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago