Home Attualità Oggi Google dedica il Doodle ad Angelo Moriondo, “papà” della macchinetta per...

Oggi Google dedica il Doodle ad Angelo Moriondo, “papà” della macchinetta per caffè espresso

Oggi Google dedica il Doodle ad Angelo Moriondo,

Google dedica un Doodle ad Angelo Moriondo. Ecco chi era l’inventore che ha rivoluzionato le nostre pause al bar.

Google dedica un Doodle ad Angelo Moriondo, il “papà” della macchinetta del caffè espresso, in occasione del suo 171esimo compleanno.

Un onore realizzare la grafica per una invenzione così tanto amata nel mondo“, ha commentato Olivia When, la graphic designer che ha disegnato l’animazione con dei pennelli imbevuti della popolare bevanda.

Chi era Angelo Moriondo, “papà” della macchinetta per caffè espresso?

Angelo Moriondo era nato a Torino nel 1851 in una famiglia borghese. Fin da giovane, l’uomo aveva una forte inclinazione imprenditoriale, così da creare uno strumento rivoluzionario per preparare più tazzine di caffè nello stesso momento.

Quell’opera di ingegno, presentata all’EXPO Generale di Torino del 1884, era la macchinetta per caffè espresso, capace di preparare almeno dieci tazze in due minuti.

L’impatto delle capsule per macchinette per caffè espresso 

Se da una parte la macchinetta per caffè espresso ha cambiato le nostre abitudini quotidiane, dall’altra le capsule hanno un grande impatto ambientale a causa della difficoltà di recuperare materiali come alluminio, plastica e fondi di caffè. Secondo alcune stime, una capsula, apparentemente insignificante, può richiedere fino a 500 anni per essere smaltita.

Proprio per questo alcune celebri aziende nel settore della produzione di capsule di caffè non solo esortano i propri clienti a smaltirle nel modo corretto, ma le stanno realizzando sempre più eco-friendly.

Articolo precedenteBari, in arrivo il lungomare ecosostenibile e senza cemento
Articolo successivoPelikan, il battello ecologico che ripulisce il mare dai rifiuti