BiodiversitàTerritorio

Giornata Mondiale degli Oceani, preservare una risorsa imprescindibile per l’umanità

Condividi

Gli oceani e i mari ricoprono oltre i tre quarti del nostro pianeta e sono un patrimonio essenziale per la vita dell’uomo. Oggi sabato 8 giugno si celebra la Giornata Mondiale degli Oceani al fine di sensibilizzare l’attenzione sull’importanza delle risorse marine, sulla tutela del mare e stimolare la mobilitazione dei Governi per la preservazione degli oceani, risorsa imprescindibile per l’umanità. Tutti gli appuntamenti sulle coste italiane.

L’8 giugno si festeggia la Giornata Mondiale degli Oceani. La maggior parte dell’ossigeno che respiriamo proviene soprattutto dal mare che copre tre quarti del nostro pianeta.

Gli oceani ospitano numerose forme di vita, influiscono in maniera determinante sul clima, sono un’importante fonte di cibo, prosperità economica, benessere sociale e culturale. Purtroppo tutto questo è in pericolo: ogni anno tra i 5 e i 13 milioni di tonnellate di plastica finiscono nei mari, causando l’80% dell’inquinamento marino. Continuando così, entro il 2050 ci sarà, in peso, più plastica che pesce negli oceani.

Plastica negli oceani, i Paesi Nordici chiedono un trattato globale

Anche quest’anno tantissime le iniziative in tutta Italia:

  • a Milano dal 3 giugno è possibile camminare in una distesa azzurra. Si tratta dell’installazione “Immergiti nel blu” realizzata alle colonne di San Lorenzo dalla Marine Stewardship Council (MSC), organizzazione internazionale non-profit che opera in difesa della sostenibilità ittica. Il prato naturale di quasi 500 metri quadri totalmente dipinto di blu, con vernice rigorosamente ecologica, offre ai passanti la possibilità di saperne di più su come contribuire a salvaguardare il futuro degli oceani scegliendo prodotti provenienti da pesca sostenibile;
  • sul Mar Adriatico una giornata con esperti del CNR e dell’ISMAR che guideranno gli amanti del mare in un trekking intitolato “Di vento e di mare” a Marina di Romea, oltre a  laboratori interattivi negli spazi della Lega Navale Italiana di Marina di Ravenna;

Microplastiche, anche nelle fosse oceaniche vengono ingerite dai pesci

  • Ami, Ambiente Mare Italia, in collaborazione con la Rappresentanza in Italia della Commissione europea e con il patrocinio del comune di Ladispoli, chiama a raccolta associati, volontari e cittadini per ripulire la spiaggia della località balneare sul litorale romano, da rifiuti, plastiche e microplastiche disperse in acqua e portate a riva da moto ondoso e maree. La giornata dedicata al mare e all’impegno ambientale, si svolgerà dalle ore 9 nell’oasi naturalistica di Torre Flavia, al lido Baia Beach dove saranno presentati in anteprima i risultati di ‘MedSeaLitter’, il progetto di monitoraggio e analisi dei rifiuti che galleggiano nel Mar Mediterraneo finanziato per oltre 2 milioni di euro dall’Unione Europea e portato avanti da dieci partner provenienti da Italia, Francia, Grecia e Spagna;
  • nel Golfo di Napoli sarà l’Area Marina Protetta di Parco Sommerso di Gaiola ad aderire alla giornata mondiale degli oceani: volontari e ricercatori accoglieranno famiglie e bambini allestendo negli spazi esterni del Centro Ricerca e Divulgazione scientifica del Parco, laboratori didattici e giochi sull’universo marino.

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago