Roma

Giornata dell’infanzia, Marzetti: “Insieme batteremo il Covid-19”

Condividi

“Quest’anno la ricorrenza ha un significato ancora più importante e particolare, a causa del difficile momento che stiamo vivendo”, Jacopo Marzetti, garante dell’Infanzia e dell’adolescenza della Regione Lazio, ha inviato un videomessaggio in formato elettronico ai dirigenti scolastici degli istituti di ogni ordine e grado della Regione. 


Il Garante dell’Infanzia e dell’adolescenza della Regione Lazio, Jacopo Marzetti, ha inviato un videomessaggio in formato elettronico ai dirigenti scolastici degli istituti di ogni ordine e grado del Lazio. “Quest’anno – si legge nella email di Marzetti che accompagna il videomessaggio – la ricorrenza ha un significato ancora più importante e particolare, a causa del difficile momento che stiamo vivendo. Pertanto, la prego di diffondere a tutti gli alunni e docenti presenti nel suo istituto questo video messaggio di speranza”.

Made in Italy, nasce il Marchio di sicurezza per i prodotti per l’infanzia

Il messaggio è rivolto soprattutto ai più giovani che sono stati esemplari durante il lockdown: “è grazie al vostro importantissimo contributo che questa sfida noi la vinceremo. Se continueremo a fare squadra riusciremo a battere il Covid-19”.

Il videomessaggio invita i giovani a continuare con coraggio, uniti, contro il Covid-19, perché ora è necessario essere ancora più diligenti, non bisogna abbassare la guardia, ricordandosi sempre di stare alla giusta distanza, di indossare correttamente la mascherina, e di lavarsi con cura le mani.

Unicef, un bimbo su 3 nel mondo avvelenato dal piombo

La Giornata internazionale per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza celebra la data in cui l’Assemblea generale della Nazioni unite ha approvato la Dichiarazione universale dei diritti del fanciullo, revisionata sempre un 20 novembre ma del 1989 come Convenzione Onu sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. Ogni anno si ricorda questa data nei 194 paesi del mondo che hanno ratificato la convenzione. L’Italia l’ha ratificata il 27 maggio 1991 con la legge n. 176.

(Visited 4 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago