AttualitàClimaCulturaInquinamentoPolitica

Giornata Mondiale degli Oceani, Cingolani ospite di Piero Angela nello speciale ‘E il mare come sta?’

Condividi

Giornata Mondiale degli Oceani, Roberto Cingolani ospite di Piero Angela nello speciale ‘E il mare come sta?’. Il documentario in esclusiva su RaiPlay.

In occasione della Giornata Mondiale degli Oceani, Roberto Cingolani è ospite di Piero Angela nello speciale ‘E il mare come sta?’. Il ministro della Transizione ecologica parlerà con il divulgatore scientifico della tutela dell’ecosistema marino. Il documentario è disponibile da oggi in esclusiva su RaiPlay. Oltre al ministro, tra gli ospiti di Piero Angela ci sono Alberto Luca Recchi, esploratore del mare, e Cecilia Silvestri, ricercatrice dell’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (Ispra).

Oceani e Salute, Di Maio: “L’Italia ha un ruolo fondamentale ma serve lo sforzo di tutti i Paesi”

I temi principali dello speciale di Piero Angela sono le priorità della difesa dei mari e i progetti concreti per realizzarla. I mari sono minacciati e occorre agire presto. Il documentario è arricchito dalle immagini dei fondali oceanici commentate da Alberto Luca Recchi, che li esplora da decenni, e dai progetti di tutela di Ispra illustrati dalla biologa marina Cecilia Silvestri.

Giornata Mondiale degli Oceani, l’evento ‘Oceani e Salute’ in diretta su Teleambiente

(Visited 68 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago