GIORNATA MONDIALE DELL’ ACQUA, 22 MARZO 2018 #WorldWaterDay

Giornata Mondiale dell’Acqua, entro il 2050 5 miliardi di persone non avranno acqua. Il 22 marzo si celebra la Giornata Mondiale dell’Acqua, istituita dall’ONU nel 1992 per  sensibilizzare e promuovere azioni concrete per la tutela delle risorse idriche.

La carenza d’acqua potrebbe interessare, per almeno un mese all’anno, circa 5 miliardi di persone entro il 2050.

La metà della popolazione mondiale stimata per quella data.

È quanto emerge dal rapporto sulle acque mondiali presentato dall’Onu a Brasilia.

Tra le cause, le Nazioni Unite indicano il cambiamento climatico, l’aumento della domanda e l’inquinamento.

Il rapporto dell’Onu, presentato in vista della Giornata mondiale dell’acqua del 22 marzo, viene evidenziato come ad oggi l’uomo consumi 4.600 chilometri cubi d’acqua l’anno, di cui 70% per l’agricoltura, 20% per l’industria e 10% per le famiglie.

La domanda globale – si legge ancora nel rapporto – è sestuplicata negli ultimi 100 anni e continua a crescere al ritmo dell’1% l’anno.

Questo significa che fra 30 anni, il mondo potrebbe aver bisogno del 30% d’acqua in più rispetto a oggi.

Un aumento tale da poter, secondo gli esperti, innescare conflitti.

Le soluzioni per ridurre lo stress su fiumi, laghi e falde acquifere, vanno dalla conservazione delle zone umide all’aumento degli spazi verdi urbani.

Ed è partendo da questo rapporto che il World Water Forum che si sta tenendo a Brasilia dal 18 fino al 23 marzo, in concomitanza con la Giornata Mondiale dell’Acqua, vuole dimostrare ai leader mondiali che una combinazione delle infrastrutture esistenti, delle realtà geografiche di un territorio e delle sue risorse naturali, e di finanziamenti adeguati porteranno a una migliore gestione dell’acqua.

Per ogni dollaro investito in acqua e servizi igienico-sanitari infatti, il guadagno economico (spese sanitarie evitate e produttività) è di 4 dollari.

Serve innovazione e rinnovo degli impegni presi. I finanziamenti devono triplicare fino alla cifra di 90 miliardi di euro all’anno per raggiungere l’Obiettivo di Sviluppo Sostenibile dell’ONU numero 6.

Non è pensabile che ancora oggi, l’80% dei paesi nel mondo denuncino mancanza di fondi per soddisfare il fabbisogno nazionale di acqua potabile.

Attraverso il World Water Forum, il Consiglio Mondiale dell’Acqua invita tutti i governi a dare priorità al tema dell’acqua e stanziare più fondi in infrastrutture idriche sostenibili polifunzionali per garantire l’acqua sicura a livello universale e permetterne diversi utilizzi.

Per celebrare la Giornata Mondiale dell’Acqua, il Gruppo Sanpellegrino apre le sue porte: il 22 marzo, i bambini e le loro famiglie potranno partecipare ai laboratori ludico educativi che si svolgono nei territori dove sono presenti alcune delle fonti da cui sgorga l’acqua Nestlé Vera.

Obiettivo è sensibilizzare grandi e piccini ad utilizzare in modo responsabile questa preziosa risorsa ed educare i bambini sull’importanza di una corretta idratazione.

 

Le iniziative nel dettaglio

I partecipanti alle iniziative potranno scegliere tra tre diversi tipi di esperienza. Partecipando a “Pianeta blu” giocheranno con un mappamondo gonfiabile imparando a conoscere la proporzione sulla superficie del pianeta tra terra e acqua, tra acqua dolce e salata, tra acqua dolce disponibile e intrappolata nei ghiacci e nelle rocce, oltre all’importanza di questa risorsa per la vita.

Con il laboratorio “Incredibile viaggio” i bambini verranno coinvolti in un divertente gioco con i dadi e, impersonando una molecola d’acqua, ripercorreranno i luoghi del suo viaggio, dai fiumi verso l’oceano, dalle nuvole alla terra, dagli animali all’uomo. In corrispondenza di ogni tappa, raccoglieranno una perlina che andrà a comporre un vivace braccialetto che ricorderà il viaggio dell’acqua. Mentre con

“Segui il flusso” i piccoli partecipanti, attraverso giochi interattivi, scopriranno la percentuale di acqua presente negli organi del corpo umano e come poter mantenere il bilancio idrico sempre in equilibrio.
Tutte le attività ludico-didattiche, così come tutti gli eventi per celebrare la Giornata Mondiale dell’acqua organizzati da Nestlé Waters in oltre 30 Paesi coinvolgendo 25.000 bambini, sono legate al programma della Fondazione WET (Waters Education for Teachers): un progetto internazionale, patrocinato in Italia dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, che nel nostro Paese ha coinvolto più di 6.500 Istituti con la distribuzione di 28.000 kit educativi.

(Visited 577 times, 1 visits today)

Leggi anche

Call Now ButtonDiventa Green!